Theo Hernandez, la sosta gli farà bene: obiettivo Verona e Derby

Theo Hernandez
© foto www.imagephotoagency.it

Theo Hernandez si allena per arrivare al meglio alla gara di Verona, prima però c’è la sosta per le nazionali, utile per recuperare al meglio

Theo Hernandez, il Milan quest’estate ha puntato tutto su di lui…o quasi. Il terzino proveniente dal Real Madrid è ancora fermo dopo l’infortunio di luglio e questo ha certamente arrestato il suo processo di inserimento negli schemi di Giampaolo, il quale ha più volte ribadito la necessità di tanto tempo per apprendere il suo modo di stare in campo, prova ne sia la gara con l’Udinese, dove nessuno dei 5 acquisti è stato schierato titolare. Ora c’è anche Rebic a mischiare positivamente le carte in tavola per la partita di Verona, in programma subito dopo la sosta.

PAUSA DETERMINANTE- Gazzetta dello Sport sottolinea, l’importanza della pausa da qui alla gara di Verona, in mezzo le nazionali, con l’Italia che giovedì affronterà l’Armenia mentre Domenica se la vedrà con la Finlandia sempre in trasferta. Poi come detto, il Milan andrà a Verona, Hernandez sfrutterà dunque sfrutterà le due settimane di pausa per rimettersi a posto fisicamente, e al Bentegodi potrebbe addirittura andare in panchina contro la squadra di Juric che in due gare ha portato a casa 4 punti, con un pareggio ed una vittoria.

IL DERBY- Poi c’è il Derby, chissà se Giampaolo vorrà rischiare il terzino titolare proprio contro la squadra di Conte che fino ad ora ha dato segnali di scudetto con due vittorie su due ed un attacco molto forte e ben organizzato, tanto da richiedere, molto probabilmente la titolarità di Rodriguez a sinistra, più preparato fisicamente ed anche più esperto del nuovo acquisto.

DEVASTANTE CON CONTI- Insomma tutto lascia presupporre che durante la stagione sarà lui il titolare a sinistra. Con Conti sarebbe devastante, ecco perchè l’ex Atalanta è rimasto, Giampaolo spera di recuperali entrambi, in modo tale da avere un attacco esplosivo, supportato da due terzini di enorme spinta e progressione offensiva.