Suso, stagione finita e probabili saluti: cartellino accessibile a molti club

© foto www.imagephotoagency.it

La Fiorentina chiuderà la stagione rossonera, Suso non ci sarà e subito dopo discuterà con il Milan la propria posizione, al momento molto delicata

Il campionato è quasi finito, al termine dei prossimi 90 minuti da giocare con la Fiorentina potrebbero succedere molte cose, ovviamente riguardanti sia il mercato in entrata che quello in uscita. Parliamo di Suso perchè l’esterno d’attacco rossonero non ci sarà contro la Viola, a causa di un problema muscolare e dunque alla ripresa della stagione potremmo non vederlo più in rossonero. Secondo quanto riportato da Gazzetta dello Sport, la clausola da 38 milioni di euro che lo vincola al Milan avrebbe scatenato una vera e propria caccia al cartellino da parte dei maggiori club europei. Non a caso, dopo la fine del campionato come detto, è in programma un incontro tra il procuratore di Suso, Alessandro Lucci, e il Milan per fare il punto della situazione, i rapporti in ogni caso sembrano essere molto buoni. Chi vorrà Suso non dovrà trattare con il Milan, basta che paghi il prezzo della clausola: solo a quel punto, Jesus potrebbe informare la società del desiderio di andare via. Suso ha rinnovato il contratto con il Milan nel Settembre 2017, prolungando fino a Giugno 2022, ma con l’inserimento di una clausola rescissoria di 38 milioni.

Per Gattuso privarsi di un giocatore del genere vorrebbe dire inevitabilmente cambio di modulo, magari con due punte e Calhanoglu abbassato sulla linea dei centrocampisti, sempre come esterno. Intanto con la Fiorentina al posto dello spagnolo dovrebbe giocare Bonaventura, mentre sulla corsia sinistra del centrocampo, uno tra Locatelli e Montolivo.

Articolo precedente
BonucciEuropa League, Bonucci vede il bicchiere mezzo pieno
Prossimo articolo
Milan attento, la Fiorentina ha motivazioni ancora molto valide: non c’è aria di resa