Gattuso-Milan, lavoro che paga: i complimenti di Shevchenko

© foto www.imagephotoagency.it

Andriy Shevchenko ha analizzato il momento di forma del Milan a La Gazzetta dello Sport: elogio a Gattuso ed un augurio per i rossoneri

Difficilmente il 27 novembre 2017 si poteva pensare che, poco più di quattro mesi più tardi, il Milan si sarebbe trovato a sette punti dal quarto posto, in finale di Coppa Italia e a giocarsi un posto ai quarti di Europa League: eppure i rossoneri sono ancora in corsa per i tre obiettivi stagionali anche e grazie soprattutto al lavoro di Rino Gattuso, subentrato proprio sul finire di novembre a Montella. Ad elogiare il tecnico calabrese è stato Shevchenko che ha analizzato il momento dei rossoneri a La Gazzetta dello Sport: «Rino ha cambiato la faccia del Milan. Ha ridato una identità, il senso di appartenenza. Vuole gente competitiva, aggressiva: era così da giocatore e non mi meraviglia. È uno che non concede nemmeno un millimetro. Al Milan serviva questo. Rino non ha paura di nulla, ha avuto una chance e la sta sfruttando bene. Gli auguro di qualificarsi per le prossime coppe europee con il Milan, anche se per me un derby fra Dinamo Kiev e Milan non sarebbe semplice da vivere».

L’Usignolo di Kiev si augura che il Milan possa centrare la qualificazione alle coppe Europee, facendo riferimento però alla Champions League che manca ai colori rossoneri da quattro anni. Con Gattuso, sottovalutato da tutti sin dai primi giorni e accompagnato da luoghi comuni poi smentiti dal campo, il club rossonero ha ritrovato dignità e unità di squadra, lasciando sperare in un finale di stagione che, dopo i primi mesi dell’anno, parevano utopia.

Articolo precedente
Yonghong LiRepubblica attacca Li: «Inguaiato dal debito, cerca di vendere il 25% del Milan»
Prossimo articolo
Mario BerettaFilippo Galli lascerà il Milan a giugno: al suo posto Mario Beretta