Scambio Bonucci-Caldara: il punto dopo l’incontro tra Milan e Juve

Caldara
© foto www.imagephotoagency.it

Triplice trattativa tra Milan e Juventus: oltre a Caldara e Bonucci c’è anche Higuain sul piatto. Ecco gli ultimi aggiornamenti

Continua a tenere banco in Casa Milan il destino di Leonardo Bonucci, nella giornata di oggi l’agente del calciatore ha incontrato a Milano presso Palazzo Parigi i dirigenti della Juventus per comprendere le reali intenzioni di soddisfare la voglia di ritorno in bianconero del ragazzo. Alla base della scelta di Bonucci ci sarebbe la volontà, corrisposta anche dal nuovo Milan, di lasciare una proprietà che niente ha a che fare col progetto tecnico sottoscritto la scorsa estate; ad aggiungersi c’è la volontà della società rossonera di abbassare il monte stipendi eliminando l’esoso costo annuale di 6 milioni l’anno percepito dal proprio capitano per le stagioni a venire dirottandoli, magari, nell’acquisto di un centravanti (vedi Higuain o Morata) capace di rendere tangibile il salto di livello della rosa. Le parti, Milan e Juventus, hanno dialogato nei giorni scorsi inserendo all’interno dell’affare (anche se attraverso operazioni sulla carta separate) il cartellino di Mattia Caldara che, appena giunto a Torino dall’Atalanta, potrebbe essere girato immediatamente in rossonero. A confermare tale ipotesi è stata la presenza del procuratore di Caldara, Beppe Riso, all’incontro tenutosi oggi a Milano sia con la dirigenza della Juve che con quella del Milan.

Il problema più grande per Leonardo è però rappresentato dai tempi: manca meno di tre settimane alla fine del calciomercato e al momento ancora nessun movimento, sia in entrata che in uscita, è stato fatto cosa che invece non è assolutamente identica per la dirigenza della Juve che in questa folle estate ha già completato la rosa a disposizione di Max Allegri con gli innesti di Emre Can, Cancelo e soprattutto Cristiano Ronaldo. Tuttavia alle orecchie di Marotta e Paratici non è suonata indifferente la volontà di Bonucci di tornare in bianconero anche a costo di decurtarsi l’ingaggio, il centrale rappresenterebbe un ulteriore upgrade al pacchetto arretrato juventino e pertanto la volontà di chiudere l’affare. Resta da capire il futuro di Caldara, apparso confuso in queste ore, ma che accetterebbe di buon grado l’idea di fare il titolare in una squadra ambiziosa e dal passato leggendario come il Milan, al momento però le due società non hanno trovato l’intesa sulla valutazione dello stesso ex difensore bergamasco giudicato dai bianconeri già al pari di Leonardo Bonucci vista la giovane età del difensore e vista anche l’offerta da 35 milioni proveniente dal Chelsea. Parallelamente a questo doppio binario Leonardo starebbe anche valutando con la Juventus, oggi l’ennesimo incontro a Milano, l’ipotesi di instaurare una terza operazione che possa spingere Gonzalo Higuain in rossonero, le richieste della Juve sono alte (60 milioni di euro) e la concorrenza del Chelsea fa paura. Tuttavia qualora i blues dovessero chiudere per l’argentino il Milan potrebbe avere strada facile con Morata, sicuro partente nel caso, e già onorato dalla possibilità di firmare per il Diavolo in questa sessione di calciomercato.

Articolo precedente
BonucciCalciomercato, Bonucci: incontro tra Lucci e Paratici
Prossimo articolo
BadeljCalciomercato Milan, Leonardo abbandona Badelj: andrà alla Lazio