Saint-Maiximin, si inserisce l’Atletico: ora il Milan deve fare in fretta

© foto @st-maximin Instagram

Saint-Maiximin conteso da Milan ed ora anche da Atletico Madrid, parte dunque la concorrenza con il club spagnolo di Simeone

Saint-Maiximin continua ad essere un nome caldo per i dirigenti del Milan che in settimana avrebbero concordato un incontro con alcuni emissari del Nizza per mettere nero su bianco un’offerta adeguata, in modo tale da avere il talento francese in Italia già dal prossimo mese di luglio. Intanto Leonardo e Maldini avrebbero trovato un accordo di massima con il giocatore che trasferendosi al Milan guadagnerebbe il triplo rispetto a quanto percepito attualmente al Nizza arrivando a toccare circa 2 milioni di euro bonus compresi. Lo scoglio attualmente presente però resta la valutazione che il club transalpino fa del proprio talento: 30 milioni di euro, il Milan al momento è disposto a spenderne 20 ma nella prossima settimana si dovrebbe tenere l’incontro forse già decisivo.

CONCORRENZA ATLETICO- L’Atletico Madrid prova invece ad ostacolare la trattativa tra il Milan ed il Nizza per la cessione dell’esterno offensivo che tanto farebbe comodo al Milan. I rapporti fra i club sono ottimi, il francese con ogni probabilità lascerà la Costa Azzurra a giugno e il Colchoneros di Simeone sarebbero pronti a mettere sul piatto circa 25 milioni di euro per concludere l’affare prima del Milan.

AFFRETTARE I TEMPI – Ed per questo che i rossoneri avrebbero chiesto un incontro alla società francese al fine di provare ad evitare un’asta che al momento sembrerebbe difficilmente aggirabile. Se il Milan si fosse presentato con 24 milioni di euro, allora il club d’Oltralpe avrebbe accettato l’offerta anche a gennaio, non senza remore. Ora non c’è fretta per il futuro di un calciatore che conta numerosi estimatori. Il Milan rimane comunque gioco soprattutto in virtù di una posizione Uefa che via via migliorandosi. Tuttavia la concorrenza dell’Atletico Madrid appare forte e come sappiamo si arriverà fino all’ultimo dato lo strapotere sociale ed economico del club di Madrid, cresciuto tantissimo negli ultimi anni.