Plizzari: «Sono fortunato a essere al Milan, ma ora testa al Mondiale U20»

Plizzari
© foto www.imagephotoagency.it

Il giovane portiere ha due obiettivi: conquistare la Nazionale e il Milan da protagonista

Alessandro Plizzari rappresenta un talento straordinario del caio italiano. A 19 anni sta incantando a suon di parate e prestazioni da leader anche con la Nazionale. Il portierone del settore giovanile milanista, non vuole fa paragoni e pensa solo a lavorare per migliorarsi. In questo momento la cosa più importante è il Mondiale U20, che la nostra Nazionale sta interpretando con un gioco di ottimo livello. Per il futuro ci sarà tempo. Le tante voci inerenti un possibile addio di Gigio Donnarumma, lo mettono tra i candidati principali della prossima stagione. Sarà lui il titolare insieme a Reina della porta rossonera? Tra qualche settimana le idee saranno più chiare. Lui il rinnovo l’ha già firmato e dunque presto salirà a bordo con il resto del gruppo.

Tra presente e futuro, ma sempre con la testa al campo

Poche e semplici parole, ma tutto è chiaro. Plizzari è molto concentrato, l’impresa con i colori azzurri è troppo importante. La testa è sul campo e non sulle voci di mercato. Queste le sue parole a riguardo: «Non convivo con queste voci, sto cercando di non sentirle. Voglio concentrarmi sul Mondiale, lontano da influenze esterne. Questa manifestazione è una grande vetrina e serve a tutti noi ottenere il massimo e andare il più lontano possibile. Ripeto, la mia priorità è il gruppo azzurro, sono focalizzato al centro per cento sul Mondiale e cerco di isolarmi un po’, per quanto possibile. Poi per il resto ci sarà tempo. Posso solo dire che mi sento molto fortunato ad essere un giocatore del Milan».