Pellegatti lascia la telecronaca del Milan: addio agli storici “soprannomi”

Carlo Pellegatti
© foto Instagram @Pellegatti

Carlo Pellegatti, noto giornalista sportivo di Premium, lascia dopo 35 anni le telecronache delle partite del Milan. Ecco gli ultimi soprannomi

Carlo Pellegatti ha annunciato oggi l’addio alla telecronaca delle partite del Milan: il noto giornalista sportivo Premium ha infatti comunicato attraverso il proprio account instagram di aver deciso di lasciare dopo 35 anni il ruolo di “telecronista-tifoso” dei rossoneri dopo aver coniato tanti, tantissimi soprannomi che nel corso di questo trentennio hanno caratterizzato sia le sue telecronache che i tanti tifosi del Milan che hanno urlato, per citarne uno, “Smoking in bianco” tutte le volte che Ricardo Kakà gonfiava la rete. Ogni giocatore che ha indossato la maglia del Milan negli ultimi 35 anni ha ricevuto un nuovo “battesimo” da parte di Pellegatti, sono notissimi infatti i soprannomi affibbiati a Dida detto “Baghera la Pantera” o “Zorro” per il croato Zvonimir Boban.

«Atalante il Titano Higuain. Demone Caldara. Molosso Bakayoko. Semaforo Reina Reina. Falce Dentata Strinic. El Lustroso Castellejo. Coriandolo Halilovic. Vampata di calore Laxalt. Questi i nuovi soprannomi. Non li urlerò io però dal microfono. Le mie telecronache sono finite. Ringrazio tutti coloro che mi hanno seguito con grande affetto da Radio Panda a Premium Sport in questi indimenticabili 35 anni. Sempre FORZA MILAN!» ha fatto sapere Pellegatti via Instagram.

Articolo precedente
Higuain Pes2019PES 2019, il Milan rilancia la collaborazione con Konami – VIDEO
Prossimo articolo
BaccaMilan, Bacca: «Potevo rimanere, i rossoneri torneranno grandi»