Pagelle di Betis Siviglia-Milan 1-1: Calhanoglu non pervenuto, Suso il migliore

Calhanoglu
© foto www.imagephotoagency.it

Ecco le pagelle di Betis Siviglia-Milan nel pareggio di questa sera in Andalusia. Suso predica nel deserto, Calhanoglu delude

Le pagelle del Milan:

Reina 6.5: Incolpevole sul gol, errore nel finale quando regala a Guardado un pallone pericoloso. Si riscatta con due uscite salva-tutto su Junior e Lo Celso.

Musacchio 6: Discreta prova del centrale che tiene abbastanza bene su Joaquin. A tratti nervoso, intraprende una sfida con qualche colpo proibito con gli avversari (82′ Romagnoli sv)

Zapata 6: Quando viene puntato usa il fisico e il più delle volte se la cava. La sua prestazione, nonostante i cross che piovono da destra e sinistra, è sufficiente.

R. Rodríguez 5.5: Si perde Lo Celso in occasione del vantaggio del Betis. Spesso fuori posizione e in totale confusione.

Borini 6: L’azione del vantaggio degli andalusi si sviluppa tutta a sinistra. Nel primo tempo Junior vince la sfida sulla fascia, ma dopo il pareggio Borini diventa molto più offensivo e propositivo.

Kessié 5: In teoria con lui e Baka in mediana il Milan dovrebbe essere un fortino. Nella pratica i mediani rossoneri vengono dominati fisicamente, tecnicamente e tatticamente. Fa fuori Musacchio con un colpo da ko.

Bakayoko 5.5: Poco proficuo per quanto riguarda il lavoro di impostazione è però prezioso nel fare da diga a centrocampo nonostante la perenne inferiorità numerica sofferta dalla squadra di Gattuso poi schieratasi con un 3-4-3 con soli due centrocampisti centrali contro i guizzanti avversari.

Calhanoglu 4.5: Questa volta non ha alibi: gioca nella sua posizione preferita, ma non tocca mai palla. Gravi errori nel controllo di palla, soffre forse una condizione fisica non ottimale (88′ Bertolacci sv: giusto il tempo di prendersi un giallo)

Laxalt 5: Distratto in più di un occasione nel primo tempo. Quando è in difficoltà spara la palla a cinquanta metri di distanza senza pensarci su due volte (76′ Abate 5.5: per due volte si lascia sfuggire il diretto avversario e costringe Reina e compagni agli straordinari)

Suso 7: È l’unico a provarci, con un tiro all’incrocio smanacciato da Paul Lopez, con tanti cross da destra e con la rete che regala il pareggio. Un predicatore nel deserto.

Cutrone 5.5: Ha una sola opportunità, ma il suo colpo di testa è fuori misura. Riceve pochi palloni per pungere.

All. Gattuso 5: Squadra messa male in campo, difesa a tre che non funziona per niente. Nei 180 minuti incassa una lezione di calcio dal Betis Siviglia.

BETIS SIVIGLIA (3-5-2): Pau Lopez 6.5; Mandi 6, Bartra 6.5, Feddal 6; Tello 6, Lo Celso 7, Carvalho 7.5, Canales 6, Junior Firpo 7; Sanabria 6.5 (73′ Loren 5.5), Joaquin 6 (67′ Guardado 6.5)

Articolo precedente
VARMoviola di Betis-Milan: gara dura per i rossoneri e tanti cartellini gialli
Prossimo articolo
SusoBetis Siviglia-Milan: Suso non può essere sempre l’uomo della provvidenza