Milan su Milinkovic-Savic ma Lotito vuole 120 milioni: Kovacic e Rabiot più fattibili

Milinkovic-Savic
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan vuole fare un gran colpo anche a centrocampo: Leonardo ha il sogno Milinkovic ma valuta le alternative Rabiot e Kovacic

Il calciomercato del Milan si è acceso improvvisamente con l’arrivo di Gonzalo Higuain e lo scambio con la Juventus che ha portato Mattia Caldara in rossonero e Leonardo Bonucci nuovamente in bianconero. Oggi come ribadito da Gattuso in conferenza stampa «La rosa è fatta al 90%, serve qualcosa a centrocampo» e allora Leonardo si è messo subito al lavoro per completare la propria campagna acquisti regalando al proprio tecnico una squadra che possa lottare a pieno titolo per le prime quattro posizioni in classifica nella prossima stagione. Il “sogno estivo” del dirigente brasiliano è Milinkovic-Savic su cui però c’è anche la concorrenza di Juventus, Real Madrid e United ma le richieste “fuori mercato” di Lotito che per il cartellino del proprio centrocampista chiede almeno 120 milioni di euro spaventano tutti gli interlocutori. Milinkovic-Savic, da qualche giorno arrivato in ritiro con la Lazio, ha un contratto in scadenza nel 2022 che permette dunque al presidente capitolino di poter trattare alle proprie cifre il futuro del serbo classe ’95. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Stampa, la società rossonera avrebbe in serbo un’offerta di prestito biennale oneroso da 40 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 60-80 estinguibile in due stagioni. Il Milan di Leonardo è in ballo ma per provare realmente un assalto ma difficilmente si riuscirà a formulare l’offerta adeguata in questa sessione di calciomercato.

KOVACIC E RABIOT – Le alternative per il Milan però sono ugualmente di qualità: Mateo Kovacic e Rabiot i nomi più caldi sul taccuino di Leonardo che starebbe trattando in prima persona i due centrocampisti proponendo formule simili per la loro acquisizione. Per il centrocampista croato il Milan starebbe valutando un’operazione simile a quella portata a termine con Higuain: prestito oneroso con diritto di riscatto per un’operazione complessiva da circa 35 milioni di euro per portare Kovacic in rossonero. Parzialmente diversa invece la proposta su cui attualmente il Milan starebbe disegnando per provare l’assalto a Adrien Rabiot: il centrocampista francese ha un contratto in scadenza nel giugno 2019 che smorza di molto le pretese economiche del Psg che valuta il cartellino del regista 50 milioni di euro. Leonardo vorrebbe tentare il colpo low-cost cercando di chiudere a circa la metà, la trattativa entrerà nel vivo nella prossima settima e dopo il “miracolo” del dirigente brasiliano con il doppio colpo Higuain-Caldara niente appare più impossibile.

Articolo precedente
Bernard al Milan, Leonardo punta forte sul brasiliano a parametro zero
Prossimo articolo
musacchio milanMusacchio riserva d’oro: «Giocare al fianco di Romagnoli è più facile»