Milan Spalletti, domani mattina la risposta definitiva altrimenti sarà Pioli

Pioli
© foto www.imagephotoagency.it

Milan Spalletti, la risposta definitiva entro domani mattina altrimenti i rossoneri non potranno più aspettare: Pioli allertato

Sarà sicuramente una notte turbolenta quella che accompagnerà tifosi e dirigenti rossoneri all’alba del domani. Mercoledì mattina a Milanello riprenderanno gli allenamenti ma se da un lato c’è già la certezze che a condurli non ci sarà Giampaolo, dall’altro è in ancora in forte dubbio il nome di chi lo sostituirà.

Le valutazioni all’interno di Casa Milan hanno subito frequenti scossoni e innalzamenti a seconda dell’andamento della giornata: ieri Pioli sembrava l’unica scelta fattibile ma dopo l’apertura di Elliott la dirigenza ha contattato Spalletti strappandogli addirittura il sì. Tutto fatto? Macché, l’ex Inter deve prima risolvere le pendenze con la sua ex squadra (contratto fino al 2021) e la strada questa sera sembra essere tutta in salita.

Ecco dunque che alle spalle del tecnico toscano riemerge nuovamente la figura di Stefano Pioli, tecnico esperto e decisamente più “raggiungibile” che però si porta addosso il fardello di essere la seconda scelta, esattamente come Giampaolo in estate.

Domani mattina, quando anche executive cinese dell’Inter sarà attivo si proverà l’ultimo assalto a Spalletti sperando che il muro eretto tra il tecnico e Zhang si sfaldi come il loro precedente rapporto lavorativo. L’alternativa, manco a dirlo, resta Pioli che intanto nel pomeriggio ha un appuntamento fissato a Milano.