Milan, sarà una lunga giornata: il programma completo dal tribunale di Losanna

Fassone
© foto www.imagephotoagency.it

Milan, il Tas dovrà decidere se ribaltare la decisione Uefa di escludere il club dalle coppe oppure confermare il tutto. Giornata cruciale

Siamo alla resa dei conti in casa Milan, la giornata odierna deciderà molto probabilmente l’immediato futuro della squadra di Gattuso: urna di Europa League oppure un anno da spettatori ma con tante buone prospettive in virtù dell’ingresso di Elliot. Si perchè oggi a Losanna sarà un dentro o fuori diverso da come lo abbiamo immaginato in questi mesi: il subentro del fondo americano ha mischiato nuovamente le carte, aumentando così le possibilità di mercato che ora si fanno sempre più insistenti, data la reale possibilità di imbastite contrattazioni importanti in entrata ( vedi Badelj e Morata). Tornando al Tas, per il Milan saranno presenti gli avvocati Cappelli e Aiello, l’a.d. Fassone e la responsabile finanziaria Valentina Montanari. Dei titolari fanno parte anche Antonio Rigozzi, legale esperto in contenziosi sportivi e già vittorioso (al fianco della Juventus) nel caso Fifa-Mutu, e Franck Tuil, rappresentante del fondo Elliott. L’Arbitro sarà ovviamente il Tribunale arbitrale dello sport: come detto potrà accogliere il ricorso milanista e riammettere la squadra in Europa oppure no, confermando la sentenza Uefa precedente che esclude la società dalle coppe europee.

Possibile anche una terza via: il rimando all’Adjudicatory Chamber con l’obiettivo di un nuovo Settlement Agreement. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello sport l’udienza inizierà alle 9 e 30 del mattino e il dibattimento – con interventi delle due parti – continuerà anche nel primo pomeriggio. La fine dell’audizione è prevista per le 18, mentre la sentenza sarà emessa poco dopo.

Articolo precedente
BadeljBadelj vuole il Milan, congelate le trattative con Inter e Napoli
Prossimo articolo
Mario SconcertiTas, Sconcerti pessimista: attenzione però ai possibili colpi di scena