Milan-Sampdoria 3-2, pagelle e tabellino

Higuain
© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Sampdoria, Serie A 2018/19: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Sarà Milan-Sampdoria alle ore 18 la gara che vedrà i rossoneri impegnati nella decima giornata di Serie A. I ragazzi di Gattuso arrivano dalla tremenda sconfitta all’ultimo respiro nel derby e dal conseguente scivolone europeo contro il Betis Siviglia, sempre a San Siro. La condizione dei rossoneri, soprattutto a livello mentale, è allarmante e questa partita assume già un’importanza cruciale per la classifica. Di fronte al Milan ci sarà una Sampdoria proiettata verso le parti alte del tabellone, sopra di tre lunghezze rispetto ai rossoneri e assolutamente intenzionata a fare punti a Milano. Il match si preannuncia già ostico per il Diavolo, che dovrà dare tutto per 90 minuti: solo così la vittoria può essere raggiunta.

MILAN-SAMPDORIA: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Milan-Sampdoria, pagelle

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma 6; Calabria 6 (78′ Abate 5,5), Musacchio 5,5, Romagnoli 6, R. Rodríguez 6,5; Suso 7,5, Kessié 6, Biglia 6, Laxalt 6,5 (89′ Calhanoglu sv); Higuaín 6,5, Cutrone 7 (75′ Castillejo 6).

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero 6; Bereszynski 5,5, Tonelli 5,5, Andersen 6, Murru 5,5 (28′ Sala 5,5); Linetty 5,5, Ekdal 6, Praet 6; Saponara 6,5 (75′ Caprari 5,5); Defrel 5 (60′ Kownachi 5), Quagliarella 6,5.

Milan-Sampdoria 3-2: tabellino

MARCATORI: 16′ Cutrone, 35′ Higuain, 62′ Suso (Milan); 21′ Saponara, 30′ Quagliarella (Sampdoria)

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria (78′ Abate), Musacchio, Romagnoli, R. Rodríguez; Suso, Kessié, Biglia, Laxalt; Higuaín, Cutrone (75′ Castillejo). A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Abate, Conti, C. Zapata, Bakayoko, Bertolacci, Mauri, Calhanoglu, Halilović, Castillejo, Borini. Allenatore: Gattuso.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru (28′ Sala); Linetty, Ekdal, Praet; Saponara (75′ Caprari); Defrel (60′ Kownachi), Quagliarella. A disposizione: Rafael, Belec, Ferrari, Tavares, Sala, Colley, Vieira, Barreto, Jankto, Ramírez, Caprari, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

AMMONITI: Linetty (Sampdoria); Abate, Kessiè (Milan)

ARBITRO: Maresca (Napoli)

Milan-Sampdoria, partita in diretta live

49′: Finisce qui. Il Milan vince in rimonta contro la Sampdoria. L’esperimento 4-4-2 è riuscito.

47′: Quattro minuti di recupero decretati dal direttore di gara.

46′: Palo del Milan! Laxalt! Cross splendido sul secondo palo dello spagnolo che trova la testa di Laxalt, la palla sbatte sul palo. La Samp si salva.

36′: Ammonito anche Kessié per proteste.

35′: Ammonito Abate per fallo su Kownachi.

33′: Fuori Calabria e dentro Abate. Secondo cambio per Gattuso.

30′: Fuori Saponara e dentro Caprari per la Sampdoria. Fuori Higuain e dentro Castillejo nel Milan.

24′: Sembra essere momentaneamente rientrato il problema per Calabria, sospiro di sollievo per Gattuso.

21′: Si è fatto male Calabria, pronto Abate ad entrare.

17′: GOL DEL MILAN! SUSO! Splendida conclusione di sinistro dello spagnolo che batte Audero con una traiettoria che rimbalza davanti all’estremo difensore ospite. 

15′: Cambio per la Sampdoria, fuori Defrel e dentro Kownachi.

12′: Suso di sinistro impegna Audero, respinta dell’estremo difensore della Sampdoria.

2′: Pronti-via è subito Higuain ad impensierire la retroguardia doriana con un destro che Audero blocca in due tempi.

1′: Si ricomincia con la Sampdoria in possesso di palla. Stessi 22 che hanno concluso la prima frazione in questa ripresa.

INTERVALLO

46′: Finisce qui lo scoppiettante primo tempo di Milan-Sampdoria, 2-2 all’intervallo.

44′: Un minuto di recupero decretato dal direttore di gara Maresca.

35′: GOL DEL MILAN! HIGUAIN! Tutto nasce dall’asse Higuain-Cutrone con il numero 63 che restituisce la palla al Pipita che supera Audero. Pareggio rossonero. 

30′: Gol della Sampdoria, dormita colossale della difesa del Milan che si lascia sorpassare da un lancio dalla trequarti di Saponara che libera il destro di Quagliarella. 2-1.

28′: Fuori Murru e dentro Sala per la Sampdoria. Primo cambio obbligato per Giampaolo.

23′: Ammonito Linetty per fallo in ritardo su Calabria.

21′: Gran gol di Riccardo Saponara che si libera di due avversari e realizza uno splendido tiro a giro che s’infila sul palo lontano di Gianluigi Donnarumma. Uno a uno.

16′: GOL DEL MILAN! CUTRONE! Una vera e propria sentenza Cutrone che realizza di testa la rete del vantaggio rossonero s assist al bacio (il settimo in stagione) di Suso!

15′: Suso prova ad infilarsi tra due marcatori ma è bravo Ekdal a leggere l’azione e a liberare l’area.

10′: Bel lob di Saponara a trovare Quagliarella che non se la sente di tirare al volo facendosi recuperare da Calabria.

8′: Higuain apre per Suso sulla destra, il cross termina tra le braccia di Audero.

5′: Ci prova Higuain con una conclusione di destro in diagonale, palla fuori.

4′: Subito affondo del Milan con Musacchio che anticipa tutti a centrocampo e avvia il contropiede rossonero, palla a Suso che scucchiaia per Kessié ma il suo cross è deviato in corner.

2′: Subito qualche errore tecnico sia da una parte che dall’altra. Il campo scivoloso non aiuta il possesso palla rasoterra.

1′: Partiti, il Milan in possesso di palla. Si difende la Sampdoria.

Milan-Sampdoria, formazioni ufficiali

Formazione quasi totalmente sconvolta nel modulo da Gennaro Gattuso che per la prima volta in stagione si affida dal primo minuto al tandem d’attacco Higuain-Cutrone. 4-4-2 con difesa confermatissima davanti a Gigio Donnarumma: Romagnoli e Musacchio con ai lati Calabria e Ricardo Rodriguez; centrocampo a due con Biglia e Kessié a fare da diga e due esterni dalle doti forse maggiormente offensive: Suso a destra e Laxalt a sinistra (al posto dell’infortunato Bonaventura).
Sampdoria che si schiera invece con il classico 4-3-1-2 con l’ex Riccardo Saponara nel ruolo di trequartista alle spalle del tandem offensivo Defrel-Quagliarella.

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, R. Rodríguez; Suso, Kessié, Biglia, Laxalt; Higuaín, Cutrone. A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Abate, Conti, C. Zapata, Bakayoko, Bertolacci, Mauri, Calhanoglu, Halilović, Castillejo, Borini. Allenatore: Gattuso.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Linetty, Ekdal, Praet; Saponara; Defrel, Quagliarella. A disposizione: Rafael, Belec, Ferrari, Tavares, Sala, Colley, Vieira, Barreto, Jankto, Ramírez, Caprari, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

Milan-Sampdoria, ultime e probabili formazioni

Nella giornata di ieri sono arrivate conferme sul tanto aspettato cambio di modulo per Gattuso. Viene così accantonato il 4-3-3, con cui il Milan si stava esprimendo, tra alti e bassi, da ormai troppi mesi, in favore del più solido ed efficace 4-4-2. Le novità riguardano Diego Laxalt, che giocherà dal primo minuto come esterno di centrocampo al posto di Jack Bonaventura, alle prese con un lieve fastidio al ginocchio. In mezzo al campo invece dovrebbe farcela Kessie, che affiancherà quindi il solito Biglia. In attacco spazio invece, finalmente, a Patrick Cutrone, che trascinerà i rossoneri dal primo minuto in coppia con Higuain. Quasi tutti disponibili per Giampaolo invece. In porta il solito Audero, autore di una stagione da assoluto protagonista fin qui. In difesa Bereszynski a destra e Murru a sinistra, con Andersen e Tonelli centrali. Centrocampo a tre con Barreto, Ekdal e Praet, mentre sulla trequarti Gaston Ramirez è favorito su Riccardo Saponara. In attacco Fabio Quagliarella e Gregoire Defrel confermati.

Milan-Sampdoria, l’arbitro: i precedenti con Maresca

Sarà Fabio Maresca della sezione di Napoli l’arbitro che dirigerà Milan-Sampdoria, gara in programma domenica 28 ottobre 2018 al Giuseppe Meazza di Milano e valida quale 10.a giornata della Serie A TIM 2018/19. Ad affiancare il fischietto campano ci penseranno gli assistenti Stefano Liberti di Pisa e Luca Mondin di Treviso; quarto ufficiale sarà Fabrizio Pasqua di Tivoli; l’arbitro deputato al VAR sarà Daniele Orsato di Schio, l’assistente sarà Filippo Meli. Solo tre precedenti per Maresca con il Milan, che hanno visto sorridere i rossoneri due volte, nessuna sconfitta e un pareggio.

Discorso differente per quanto riguarda la Sampdoria: l’arbitro napoletano infatti ha diretto quattro gare, senza mai assistere ad una vittoria dei blucerchiati, con il tabellino che segna tre pareggi e una sconfitta. Quello di Maresca domenica sarà il primo Milan-Sampdoria della carriera, e i numeri sorridono molto più ai rossoneri. A parlare sarà ovviamente, come al solito, il campo, ma questa i dati del match già cominciano a sorridere al Diavolo.

Milan-Sampdoria, i precedenti

Per la seconda volta in questa stagione il Milan scenderà in campo alle ore 18, l’avversario di turno sarà il Chievo Verona. Il precedente risale al 23 settembre con il pareggio casalingo contro l’Atalanta per 2-2. L’incontro di domenica sarà il 121° fra le due squadre in Serie A. Il bilancio è tutto a favore della squadra di Gennaro Gattuso: 62 le vittorie dei rossoneri, mentre 29 sono sia i pareggi che i successi della Sampdoria. Più della metà delle vittorie del Milan arrivano nelle partite giocate a San Siro: 39 vittorie, 10 pareggi e 11 sconfitte è il ruolino di marcia al Meazza.

I PRECEDENTI – Ecco gli ultimi 5 precedenti tra le due compagini.

Stagione 2017-2018 Milan-Sampdoria 1-0 13′ Bonaventura (M)
Stagione 2016-2017 Milan-Sampdoria 0-1 70′ Muriel (S)
Stagione 2016-2015 Milan-Sampdoria 4-1 16′ Bonaventura (M), 38′ Niang (M), 49′ Niang (M), 79′ Luiz Adriano (M), 87′ Eder (S)
Stagione 2014-2015 Milan-Sampdoria 1-1 58′ Soriano (S), 74′ De Jong (M)
Stagione 2014-2015 Milan-Sampdoria 1-0 45′ Birsa (M).

Milan-Sampdoria streaming e diretta tv: ecco come vederla

La partita sarà visibile in tv sulla piattaforma Sky il 28-10-2018 alle ore 18:00. La partita sarà visibile in streaming per gli abbonati Sky su Sky Go, che consente di vedere i programmi Sky su pc e dispositivi mobili. Clicca qui per abbonarti gratis per un mese a DAZN. 

Articolo precedente
CutroneMilan-Sampdoria 3-2, gol e highlights
Prossimo articolo
Cutrone HiguainLe pagelle di Milan-Sampdoria: Higuain ha bisogno di Cutrone, Suso stellare