Connettiti con noi

News

Milan Primavera, contro il Napoli è già un crocevia: servono i tre punti

Pubblicato

su

Milan Primavera alla vigilia del delicatissimo match contro il Napoli. La squadra di Giunti è a caccia della prima vittoria in campionato

Siamo solo alla 5° giornata di campionato, ma per il Milan Primavera i prossimi impegni cominciano già ad essere molto delicati. La situazione deficitaria di classifica (penultimo posto con 2 punti) impone agli uomini di Giunti una svolta, a cominciare dal match di domani, dove i rossoneri ospitano al Centro Sportivo Vismara il Napoli. La squadra partenopea, neopromossa dalla Primavera 2, ha avuto un inizio di campionato piuttosto altalenante, perdendo le due gare casalinghe contro Sampdoria e Pescara ma al contempo ottenendo due vittorie pesanti in trasferta contro Bologna e Juventus. Sarà dunque una sfida impegnativa, ma l’ultima prestazione prima della sosta lascia ben sperare. Nell’ultima partita contro l’Atletico Madrid in Youth League si è vista infatti una squadra combattiva e che sa leggere bene i diversi momenti della gara e l’1-1 finale è una buona iniezione di fiducia in vista delle prossime uscite.

Db Milano 18/09/2021 – campionato di calcio Primavera Tim / Milan-Roma / foto Daniele Buffa/Image Sport
nella foto: esultanza gol Andrea Capone

Federico Giunti sta riscontrando di fatto i problemi avuti nella stagione passata. Una fase difensiva di buon livello (grande inizio di annata per Bosisio, Stanga ed Obaretin) ma al tempo stesso tanta fatica in zona gol. Tolto Chaka Traoré, sempre tra i migliori quando presente, gli altri stanno faticando parecchio. Jordan Amore sembra soffrire il salto di categoria dagli Allievi, Andrea Capone si accende ad intermittenza ma soprattutto bisogna ritrovare il miglior Roback. Lo svedese è capocannoniere della squadra con 2 gol, ma la sensazione è che non abbia ancora piena consapevolezza delle sue potenzialità. Contro Atalanta (da subentrato) ed Atletico Madrid non ha inciso, anzi è apparso quasi un corpo estraneo rispetto ai movimenti della squadra. Se c’è un reparto che fa invece ben sperare è il centrocampo. Antonio Gala e Gabriele Alesi, due nuovi innesti dall’Under 18, si sono subito messi in mostra mentre Enrico Di Gesù sta facendo valere la sua esperienza da fuori quota, oltre che la sua eccellente tecnica. E c’è ancora da scoprire Lukas Bjorklund, svedese di cui si parla un gran bene ma utilizzato ancora con il contagocce.

Di Gesù

Enrico Di Gesù, centrocampista del Milan Primavera

Tornando al match di domani, Giunti spera di poter contare su qualche recupero dall’infermeria. Chaka Traoré è sulla via del rientro così come Stanga, ma per la presenza di entrambi si faranno valutazioni anche in base al match di martedì contro il Porto. Le scelte del tecnico saranno anche condizionate dall’ultima pausa nazionali. Kerkez, Roback e Coubis rientrano dagli impegni internazionali con Ungheria, Svezia e Romania, mentre in azzurro si sono visti Bozzolan e Desplanches, quest’ultimo uscito acciaccato nell’ultima gara con la Slovenia. Probabile che per qualcuno ci sarà l’occasione di tirare un po’ il fiato.

Stanga Milan Primavera

Luca Stanga, difensore del Milan Primavera