Milan, Halilovic: è già finita? Il giocatore potrebbe presto tornare in Spagna

Halilovic
© foto www.imagephotoagency.it

Halilovic potrebbe già lasciare il Milan senza aver mai preso parte ad una competizione ufficiale. Dalla Spagna il primo interesse

Titoli di coda a tempo di record per Alen Halilovic al Milan. Il centrocampista croato, arrivato a luglio a parametro zero dopo essersi svincolato dall’Amburgo, al momento rimane fuori dai piani di Gattuso, dopo l’arrivo di Samu Castillejo dal Villarreal. Secondo quanto riferisce il Mundo Deportivo, nelle ultime ore alcuni club spagnoli si sarebbero interessati al giocatore classe 1996, l’ultimo acquisto dell’ex direttore sportivo Massimiliano Mirabelli. Dunque  Girona ed Espanyol starebbero  pensando ad Halilovic per rinforzare il centrocampo. Gli agenti del calciatore sono a lavoro per riportare il croato in Spagna, dopo le esperienze vissute a Barcellona e poi con Sporting Gijon e Las Palmas. Giocatore giovane e di talento, il classe 1996 ha fino ad ora deluso le aspettative a causa di qualche problema fisico di troppo, che ne avrebbe frenato il processo di crescita. Proprio durante l’esperienza al Barcellona B, Eusebio Sacristan, attuale tecnico del Girona, ha allenato Halilovic ed oggi lo ricorda come un giocatore di grande prospettiva: «È un giocatore che ha qualità uniche». queste le parole del tecnico che lo conosce bene e che lo rivorrebbe con lui in Catalogna.

PLUSVALENZA MILAN- Il Milan dal canto suo potrebbe realizzare una buona plusvalenza con quello che agli occhi di Mirabelli poteva essere un inserimento importante, a costo zero. Il Milan di oggi però si specchia poco con quello visto prima della decadenza della vecchia dirigenza. Gattuso non ha mai preso in seria considerazione l’ipotesi di schierare Halilovic nel “nuovo Milan” che tuttavia ringrazia perchè da un costo zero ne potrà derivare un guadagno, necessario alle casse e soprattutto all’asticella da alzare sempre più, dimenticando il recente passato.

Articolo precedente
gallianiTassotti: «Troppa Inter nella vecchia gestione. Gattuso? Terrà duro fino alla fine»
Prossimo articolo
PaquetáKakà rilancia il nome di Paquetà al Milan: i rossoneri tornano a puntare in Brasile