Milan contro Lazio e Torino: la strategia di Gattuso per vincerle entrambe

© foto www.imagephotoagency.it

Gattuso davanti ad un bivio alla vigilia della sfida di Coppa Italia con la Lazio: puntare sul turnover per tutelarsi in vista del Torino o no?

Nei prossimi 5 giorni il Milan si giocherà gran parte della propria stagione: la Lazio domani e il Torino domenica saranno due tappe fondamentali per capire le reali ambizioni dei rossoneri in vista della fine di questo campionato. Quali sono le possibili scelte che potrebbe operare Gattuso per le due sfide di questa settimana? Analizziamole e andiamo a scoprire quale delle due potrebbe essere maggiormente proficua:

  • Scegliere due formazioni differenti, negli uomini e nel modulo, in modo da non sovrapporre la preparazione ed evitare eventuali contraccolpi psicologici.
  • Usare la Lazio come trampolino emotivo preparando entrambe le gare allo stesso modo e cercando di ottenere il massimo con un unico immane sforzo.

Qui nasce il bivio: piena fiducia a propri uomini e mezzi o cautela rinunciando di fatto a competere ad una gara (la Lazio) in funzione di quella giudicata più importante (Torino)? Scegliendo di puntare a giocarti entrambe le gare al massimo Gattuso rischia di innescare un clamoroso effetto boomerang che potrebbe portare, nel peggiore dei casi, a fallire entrambe le sfide; tuttavia se si dovesse vincere con la Lazio, visto tutto quello che è accaduto con la storia Bakayoko-Acerbi e tifoserie, la gara col Torino si preparerebbe oggettivamente da sola dando al Milan maggiore consapevolezza nei propri mezzi grazie alla Finale di Coppa Italia messa in cascina.

Dall’altro lato perdere con la Lazio in casa potrebbe rappresentare un contraccolpo psicologico enorme per una squadra che già soffre di crisi di identità e che pecca di autostima: cambiare uomini con la Lazio e puntare sul turnover sarebbe una sorta di immaginaria bandiera bianca sventolata prima ancora di buttarsi in trincea. Una dichiarazione d’intenti debilitante in un momento come questo e che Gattuso e il Milan non può assolutamente permettersi. Proprio per questo motivo il tecnico rossonero per la doppia sfida contro Lazio e Torino punterà sull’utilizzo di tutti i titolari operando al massimo qualche minimo cambio come Reina tra i pali per la sfida di Coppa Italia e qualche modifica in difesa con due staffette: Calabria-Conti sulla destra e Musacchio-Zapata da centrale al fianco di Romagnoli. Nessuna modifica invece per quanto riguarda il centrocampo con il solo dubbio nello schierare Bakayoko (che sarà obiettivamente preso di mira dai giocatori laziali domani) puntando sull’ex Biglia mentre resta invariato il resto del settore mediano con Kessié e Paqueta che dovrebbero partire titolari in entrambe le occasioni in appoggio al tridente Suso-Calhanoglu-Piatek in avanti.

MILAN VS LAZIO (4-3-3): Reina; Calabria, Musacchio, Romagnoli, R. Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paqueta; Suso, Piatek, Calhanoglu. All. Gattuso

MILAN VS TORINO (4-3-3): Donnarumma; Conti, Zapata, Romagnoli, R. Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paqueta; Suso, Piatek, Calhanoglu. All. Gattuso