Milan, arrivano da Hong Kong i 10 milioni chiesti a Yonghong Li: domani l’aumento di capitale

Yonghong Li
© foto www.imagephotoagency.it

Yonghong Li è riuscito ad evitare la resa dei conti con Elliot e nelle prossime ore verserà i 10 milioni previsti, domani nuovo Cda

No problem dalla Cina: Yonghong Li, stando a quanto riportato da il Sole 24 Ore, sarebbe riuscito ad evitare la resa dei conti con Elliott e sembra vicino ad iniettare 10 milioni di euro nel Milan. Domani, sarebbe previsto un Cda del Milan per prendere atto di quanto avvenuto.

Il tutto capita a tre giorni lavorativi dalla data di scadenza fissata del 23 marzo e permetterà alla società rossonera di ottemperare a tutti gli oneri di gestioni senza particolari patemi. Secondo i rumors l’uomo d’affari cinese sarebbe riuscito ad ottenere altri prestiti ad Hong Kong. Ora le scadenze previste richiedono ulteriori iniezioni di cassa, da aprile in poi, per venire incontro alla tranche di aumento da 38 milioni fissata nello scorso Consiglio d’amministrazione avvenuto a Casa Milan. Versati questi primi 10 milioni, il resto potrà essere programmato nei prossimi mesi a seconda delle richieste del club.

Come riportato da Carlo Festa su il Sole, Elliott si era proposto per finanziare con un prestito ponte quanto necessario per Mr Li e questo sembrava l’esito più probabile. Ma l’uomo d’affari ha sorpreso tutti e ha preferito andare avanti da solo: un ulteriore impegno finanziario di Elliott avrebbe infatti di fatto commissariato il Milan.