Mancini: «Caputo merita la convocazione. In futuro…»

Mancini
© foto www.imagephotoagency.it

Mancini a Rai Sport, ecco le parole del CT a pochi minuti dall’inizio della gara di questa sera contro la Moldavia

Intervistato da Rai Sport, Roberto Mancini ha parlato a pochi minuti dalla sfida di questa sera tra Italia e Moldavia: «1000 tifosi stasera al Franchi? E’ buono, ma la speranza è che al più presto tornino molte persone a vedere le nostre partite».

CONTAGI IN UNDER 21 – «Può capitare a tutti. Quando si è in gruppo può capitare. Speriamo si fermino a due e possano giocare col resto della squadra».

COVID – «Io non posso essere arruolato da nessuna parte. Io decido per me ed è difficile che qualcosa mi condizioni. Credo che la situazione di oggi non sia quella di marzo, è totalmente cambiata. L’Italia è la Nazione migliore in questo senso. Penso che ci siano troppi pessimisti. Il calcio come la vita deve andare avanti e penso che si possa iniziare a riportare un po’ di gente allo stadio. La gente rispetterebbe questo tipo di situazione».

SQUADRA – «Siamo riusciti a costruire una squadra che gioca bene a calcio e che cerca di far e un buon calcio e propositivo. Siamo felici di questo. Tutti i ragazzi vengono volentieri e si divertono. E’ importante».

SASSUOLO – «Cerchiamo di chiamare tutti gli italiani, che non sono tanti nel nostro campionato. Chiamiamo quelli che possono andare bene nel nostro sistema di gioco. Nel Sassuolo ci sono tanti giovani che giocano bene al calcio».

CAPUTO – «Caputo ha fatto tanti gol nella sua carriera e penso che meriti di essere qua in questo momento».