Kalinic, i fischi di San Siro chiudono di fatto una stagione da dimenticare

Nikola Kalinic
© foto www.imagephotoagency.it

Si chiude con i fischi la stagione di Nikola Kalinic, difficile vederlo protagonista in finale di Coppa Italia, ad ogni modo se il milan dovesse vincere anche lui alzerebbe un trofeo utile più che altro al morale

Una stagione da dimenticare quella di Nikola Kalinic, l’attaccante croato non riesce proprio ad evitare i fischi di un pubblico che comunque sia ha avuto una pazienza infinita, durante le tantissime gare giocate dal primo minuto e senza alcun goal. Contro il Verona, l’attaccante si alza dalla panchina al minuto 71 per sostituire Cutrone (in goal), il pubblico non la prende bene e manifesta il proprio disappunto nei confronti del giocatore, ormai prossimo alla partenza. Sicuramente l’idea di andare via sarà passata anche nella sua testa, dopo le tante occasioni fallite quest’anno è difficile pensare che dalla prossima stagione, Gattuso possa contare nuovamente su un giocatore che in 38 presenze (campionato e coppe) ha messo a segno 5 goal ( 2 Udinese, Chievo, Benevento e Sassuolo). Praticamente niente, ciononostante il mondiale con la nazionale croata per lui sembra essere una realtà da prendere in seria considerazione. Su di lui ci sarebbe lo Shalche 04,  Il Milan la scorsa estate lo ha acquistato in prestito con obbligo di riscatto dalla Fiorentina per una cifra complessiva di 25 milioni di euro. Kalinic ha inoltre firmato un contratto quadriennale in scadenza 30 giugno 2021, il che complica anche la gestione degli ammortamenti a bilancio. Per questo motivo, per poter cedere il giocatore senza fare minusvalenza, il club rossonero non potrà accettare un’offerta inferiore ai 20 milioni di euro.

Ovviamente parliamo di una cifra folle (dati alla mano), il mercato però ci ha abituato a colpi incredibili nel vero senso della parola e se non sarà il club tedesco ad acquistarlo (cosa veramente difficile) magari sarà la Cina ad accoglierlo, previo ok da parte del giocatore che tempo fa aveva già rifiutato una cospicua offerta da 10 milioni di euro a stagione.

Articolo precedente
Alessandro LupiPrimavera, Milan-Fiorentina dalle ore 11: Lupi obbligato a vincere
Prossimo articolo
bonaventuraMilan-Verona, lo show di Abate e Bonaventura: e il rinnovo?