Il progetto di Rangnick al Milan esclude Ibra e non solo: ecco chi salta

Rangnick
© foto Ralf Rangnick, in pole per la panchina del Milan

Ralf Rangnick, prossimo allenatore del Milan, ha un progetto rigido in mente fatto da giocatori sotto i 24 anni e salari bassi

Ralf Rangnick sarà presumibilmente il prossimo allenatore del Milan, al manager tedesco il fondo americano Elliott darà ampio mandato anche nella selezione dei giocatori da aggiungere alla rosa milanista ma anche nel decretare le future cessioni. Il progetto di Rangnick al Milan non si discosterà da quello iniziato e portato avanti nelle due società sotto il controllo della RedBull (Lipsia e Salisburgo) attraverso investimenti mirati atti a creare una rosa giovane e dall’enorme potenziale andando a spendere tanto per il cartellino di giovani promesse ma meno di stipendio.

In quest’ottica a fare le valige sarà molto probabilmente Zlatan Ibrahimovic ma non soltanto: Gianluigi Donnarumma, Bonaventura, Biglia, Musacchio e Kjaer sono altri giocatori a rischio partenza sia per motivi anagrafici che per “costi salariali”.