Il Milan chiede, Politano risponde: pronto a ricevere l’offerta di una grande

© foto www.imagephotoagency.it

Matteo Politano si prepara al grande salto, ovvero al cambio di maglia decisivo per la sua carriera, ora bisognerà attendere l’offerta migliore, come dichiarato da lui stesso

9 goal in 34 presenze, a tanto ammonta lo score di Matteo Politano per quanto riguarda la stagione in corso, dati ancora aggiornabili. L’attaccante del Sassuolo è “esploso” nell’ultima parte di campionato segnando goal molto importanti a ripetizione, la cosa non è passata certo inosservata ad Inter, Napoli e Milan, un po’ più defilata la Roma che ancora deve far fruttare l’investimento Schick, al momento ancora in un limbo. Il Milan ha chiesto informazioni per il giocatore nato a Roma, il 3 Agosto del 1993, lui ha risposto intervistato da La Gazzetta dello Sport: «Io sono pronto per una grande, vedremo se arriveranno offerte. Parlerò con la società e decideremo insieme. Giocare meno? Per me è sempre stato così dappertutto e non sarebbe un problema. Io non ho paura di niente». Prima della finale di Coppa Italia tra Juventus e Milan, il suo agente Alessandro Moggi avrebbe avuto una prima presa di contatto con la dirigenza rossonera, in particolare con Mirabelli, il quale avrebbe sondato la disponibilità del calciatore e successivamente del Sassuolo.

Delle tre squadre sopra citate, il Milan ne avrebbe più bisogno e nel caso in cui non arrivasse il bomber da “100 milioni”, Politano si ritroverebbe al centro del progetto rossonero come punta di riferimento insieme a Cutrone, se mai Gattuso decidesse di passare alle due punte. Nell’Inter troverebbe sicuramente meno spazio, così come al Napoli dove i reparti offensivi sono più definiti rispetto a quello rossonero. Il costo del cartellino si aggira intorno ai 30 milioni di euro, in questo caso l’operazione sarebbe più facile per Inter e Napoli. Per il Milan è ancora presto per parlare di cifre del genere.

Articolo precedente
Milan, lo Spartak si fionda su Kalinic
Prossimo articolo
Cutrone Milan-VeronaAtalanta-Milan, primo pass per l’Europa: probabili formazioni