Ibrahimovic: «Siamo un grande gruppo, mi fanno sentire giovane»

Ibrahimovic
© foto Zlatan Ibrahimovic, fresco di rinnovo - foto Daniele Buffa/Image Sport

Intervistato da DAZN, Zlatan Ibrahimovic ha così parlato della gara vinta questo pomeriggio alla Dacia Arena dal Milan contro l’Udinese

Intervistato da DAZN, Zlatan Ibrahimovic ha così parlato della gara vinta questo pomeriggio alla Dacia Arena dal Milan contro l’Udinese: «Un bel gol ma era più importante vincere. Era un gol che valeva tre punti in una partita molto difficile, ma abbiamo dimostrato di volere di più la vittoria. Importante soffrire perché anche nella sofferenza si dimostra la crescita di una squadra. Brahim Diaz? E’ entrato molto bene, stiamo lavorando bene e la squadra crede molto».

GIOVANI «Siamo la squadra più giovane d’Europa, colpa mia che alzo la media, ma mi fanno sentire giovane. Siamo una squadra incredibile fatta da ragazzi incredibili che non sono mai soddisfatti». 

PRESSIONI«La pressione e la responsabilità la prendo io, mi piace, loro non devono sentirla ma devono lavorare, credere e seguire. I momenti difficili arrivano per tutti. Fa parte delle stagioni, l’importante è lavorare e pensare positivo». 

ANDAMENTO «Le cose stanno andando bene ma noi, come ho detto qualche settimana fa, pensiamo partita in partita. Ogni gara deve essere una finale per noi. Abbiamo obiettivi collettivi e individuali ma poi vediamo…Abbiamo appena iniziato, spero che quando i tifosi torneranno saranno felici di vedere questo Milan che gioca per loro. Spero tornino il prima possibile».