Giudice sportivo, nessuna sanzione al Verona per i cori di domenica

Kessié
© foto www.imagephotoagency.it

Nessuna squalifica o multa all’Hellas Verona, il Giudice Sportivo non ha riscontrato fenomeni di razzismo al Bentegodi

Dopo il danno anche la beffa. Il Giudice Sportivo non ha sanzionato l’Hellas Verona per i cori nel corso della partita tra i gialloblu e il Milan. Come riportato da diversi media, al Bentegodi sono stati sentiti degli ululati razzisti nei confronti di Frank Kessie. La vicenda si chiude così con un nulla di fatto. Del resto il Giudice si è basato sul referto di Manganiello che non ha citato nessuna forma di discriminazione nel corso del match.

Non c’è da meravigliarsi della decisione del fischietto: qualora nel referto ci fosse stato un riferimento al razzismo, l’arbitro sarebbe finito nell’occhio del ciclone per non aver interrotto la partita. Un turno di squalifica, invece, per Davide Calabria «per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete». Come chiarito poi dalle immagini l’espulsione nasce da un’azione in fuorigioco del Verona.

Tra le altre decisioni della Giudice Sportivo sulla terza giornata di Serie A c’è la squalifica di tre giornate a Rodrigo De Paul «per avere, al 36° del primo tempo, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito con un forte schiaffo il volto di un calciatore avversario».