Gattuso, le sue parole ci tolgono un dubbio: ora è tutto più chiaro

Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Gattuso al meglio ieri sera dopo la Roma, un pari che potrebbe avvicinare la Lazio ma che al momento consolida il quarto posto

Gattuso sereno e disteso ieri sera al termine della gara con la Roma, un pari che consolida il quarto posto, nonostante i due pareggi consecutivi tra Napoli e Roma appunto. Gattuso sereno? Il perchè lo si capisce dalle sue parole«Secondo me abbiamo fatto una buona partita. Nel primo tempo la Roma ci ha messo in difficoltà. Piatek ha fatto reparto da solo. Ai punti meritava più la Roma, ma sono soddisfatto di come abbiamo giocato questa sera. Contro una squadra forte come la Roma bisogna adattarsi. Secondo me nel primo tempo abbiamo palleggiato male. Nel secondo tempo abbiamo sbagliato molto. Quando siamo ripartiti nel secondo tempo abbiamo sbagliato tanto, ma abbiamo fatto quello che dovevamo fare. La Roma ha qualità e fisicità e ti crea pensieri. Ma sono comunque contento della prestazione, la squadra mi è piaciuta per come ha tenuto il campo, soprattutto nel secondo tempo».

E qui ci soffermiamo per analizzare la serenità di Gattuso, dopo una prestazione non particolarmente entusiasmante sul piano del gioco. La scelta di Paquetà mezz’ala, Bakayoko centrale e Kessie altra mezz’ala dipende con ogni probabilità a questo punto dalla necessità o volontà di creare una corazzata difensiva a protezione di una difesa che effettivamente da un po’ di tempo a questa parte subisce pochissimo. Ad ogni modo qualcosa ieri sera qualcosa non è andato come avrebbe dovuto. Troppi gli interventi di Donnarumma, nonostante l’idea difensivista di base che ora sta diventando un must. il centrocampo lento e prevedibile in fase di costruzione ha fatto il resto ma va bene così. Dunque è un Milan che punta a difendersi ma a questo punto a che serve Paquetà se tanto è costretto a giocare fuori ruolo, oppure un Piatek che di palloni ne vedeva più al Genoa? L’importante è essere sereni e aver fatto le cose che andavano fatte.