Galliani: «Soffro sempre quando il Milan non va bene»

Galliani
© foto www.imagephotoagency.it

Galliani si è detto sorpreso della sconfitta nel derby e afferma che la filosofia “Il Milan ai milanisti” è tornata di moda grazie a Elliott

Il Monza ha annunciato ieri il primo cambio in panchina dell’era Berlusconi. Il club ha scelto l’ex rossonero Cristian Brocchi per guidare la squadra, reduce a una striscia di 5 partite senza vittorie. Durante la conferenza stampa di presentazione del tecnico l’amministratore delegato dei brianzoli, Adriano Galliani, ha colto l’occasione per parlare della situazione del Milan dopo la disfatta nel derby. Il senatore per Forza Italia si è detto amareggiato per il risultato della partita contro l’Inter ma allo stesso tempo è fiducioso che la nuova proprietà di Elliott riporterà il club ai fasti del passato.

«Il derby sembrava finito e nessuno si aspettava a quel punto di perderlo. – ha detto Galliani – Ero amministratore delegato del Milan e tifoso del Monza, ora sono tifoso del Milan e amministratore delegato del Monza. Quindi soffro per tutte e due le squadre quando le cose vanno male. Sono dispiaciuto per il risultato. Ora non parlo più del Milan, è gestito da amici, allenato da un amico, con un presidente amico e una proprietà amica. Sono tutti ultramilanisti. Eravamo stati noi a portare la filosofia del “Milan ai milanisti”, ora questa filosofia è tornata dopo una pausa».

Articolo precedente
CaldaraMilan-Betis Siviglia: buone notizie, finalmente torna Caldara
Prossimo articolo
Romagnoli infortunioDall’Inghilterra: Il Chelsea di Sarri fa sul serio per Romagnoli