Connettiti con noi

2014

E Pato conferma il ritorno: “L’Italia mi manca. Sono in contatto con Berlusconi”

Pubblicato

su

Come riportato in esclusiva da Milannews24.com (leggi articolo),  Pato e il Milan potrebbero tornare ad incrociare le proprie strade in futuro. Oggi, l’ex numero 7 rossonero ha così parlato attraverso le colonne de il Corriere della Sera: “Sono legatissimo al Milan, a cui devo il mio sviluppo professionale. A Milano ho vinto lo scudetto e la Supercoppa italiana. Lì ho giocato 150 partite e segnato 63 gol: il Milan avrà sempre tutto il mio amore”.

Su Inzaghi allenatore: “Era il suo sogno guidare il Milan: con la maglia rossonera è diventato un idolo”.

Sul legame con Barbara Berlusconi: “Ho sempre tenuto separati gli aspetti personali da quelli professionali. Quella era la mia vita privata. Sono sempre stato un professionista e mi sono preso le mie responsabilità. Sono sicuro che Barbara farà grandi cose per la società. Non è vero che fu lei a bloccare il mio passaggio al Paris Saint-Germain, fu il presidente Berlusconi. Lo stesso che mi portò al Milan e con cui ancora sono in contatto”.

Su un ritorno al Milan: “Sono in prestito al San Paolo fino alla fine del 2015 ma mi mancano l’Italia e gli amici che ho lasciato. Tuttavia al momento sono rumors, sono concentrato sul San Paolo ma sono un professionista. Vediamo cosa succede”.