Connettiti con noi

News

Dalot: «Per Leao sono come una figura paterna ma ci compensiamo»

Pubblicato

su

Dalot a Sportweek, il terzino rossonero in campo questa sera al posto di Calabria, ha parlato al settimanale di Gazzetta dello sport

Dalot a Sportweek, il terzino rossonero in campo questa sera al posto di Calabria, ha parlato al settimanale di Gazzetta dello sport. Le sua parole sul rapporto con il connazionale Leao.

IO PER LEAO- «Io per lui sono quasi una figura paterna: lo tranquillizzo, lo invito a riflettere prima di fare una cosa, ad andarci piano. Gli sto vicino e gli dico quello che va bene e quello che non va bene. Lui fa il contrario: sostiene che devo essere più sciolto, che non devo preoccuparmi troppo per tutto. Siamo l’opposto uno dell’altro, è divertente».

RAFA E GLI SCHERZI- «Ho messo pure le foto su Instagram di lui che mi tira la neve a Milanello. Poi mi prende in giro quando dimentico qualcosa per l’allenamento. Ma senza esagerare, perché sa che mi arrabbio».

PASSIONE MUSICALE- «È vero: a me piace il fado. Solo una persona con una vera cultura musicale può apprezzarlo. Per noi portoghesi è storia, tradizione, cultura appunto. Manon posso pretendere di diffonderla a Milanello. Prima dell’allenamento metto su reggaeton, hip-hop, insomma musica che può piacere a tutti».