Coppa Italia, Milan-Napoli 2-0: pagelle e tabellino

Piatek
© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Napoli, diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi. Cronaca in tempo reale Coppa Italia 2018/2019

Vittoria schiacciante del Milan che supera con concretezza e senza neanche troppo patemi un Napoli sfilacciato e apparentemente svogliato. Ad aprire e chiudere le marcature è Piatek che saluta idealmente l’ex centravanti rossonero Higuain volato ormai a Londra. Il Milan è la prima semifinalista della Coppa Italia e affronterà la vincente del match tra Inter e Lazio. Successo prorompente del Milan targato Piatek che chiama a sé le luci dei riflettori in vista della gara di questo weekend decisiva per la lotta al quarto posto contro la Roma di Eusebio Di Francesco.

MILAN-NAPOLI IN DIRETTA LIVE: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Milan-Napoli 2-0: le pagelle

Leggi le pagelle integrali di Milan-Napoli

Milan-Napoli, tabellino: 2-0

MARCATORI: 10′, 27 Piatek (Milan)

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Kessié, Bakayoko, Paquetà; Castillejo, Piatek (78′ Cutrone), Borini (60′ Calhanoglu). A disposizione: Donnarumma A., Plizzari, Calabria, Conti, Rodriguez, Bertolacci, Mauri, Montolivo, Suso, Calhanoglu, Cutrone, Tsadjout. All. Gattuso

NAPOLI (4-4-2): Meret, Malcuit, Koulibaly, Maskimovic, Ghoulam, Fabian, Allan (45′ Ounas), Diawara (59′ Mertens), Zielinski, Insigne, Milik. A disposizione: Ospina, Karnezis, Luperto, Mario Rui, Hamsik, Ounas, Mertens, Callejon, Gaetano. All. Ancelotti

AMMONITI: Malcuit, Milik, Koulibaly (Napoli)

ARBITRO: Giacomelli (Trieste)

Milan-Napoli: diretta live e sintesi

94′: E’ finita! Il Milan è la prima semifinalista di Coppa Italia.

90′: 4 minuti di recupero.

41′: E’ un Napoli a trazione anteriore quello di questi ultimi minuti. Ancelotti tenta il tutto per tutto.

40′: Cambio anche per il Napoli. Malcuit lascia il posto a Callejon.

40′: Lascia il campo anche Paquetà, al suo posto Rodriguez.

33′: Standing ovation per Piatek. Il polacco cede il posto a Cutrone.

21′: Ci prova Ounas di sinistro, Donnarumma respinge.

19′: Fallo in ritardo di Koulibaly su Paqueta, l’arbitro decide di non ammonire (e dunque espellere) il difensore azzurro.

16′: Paqueta cerca il corridoio centrale, peccato per la potenza del passaggio.

15′: Calhanoglu prende il posto di Fabio Borini.

14′: Fuori Diawara e dentro Mertens per il Napoli. Prova il tutto per tutto Ancelotti.

13′: Fabio Borini prova la conclusione al volo da fuori area, troppo proibitiva. Palla fuori all’altezza della bandierina.

8′: Ottima parata di Donnarumma sul tiro cross di Gholuam.

4′: Bakayoko ci prova da fuori area. Blocca Meret.

3′: Subito pericoloso il Napoli con un corner di Ghoulam, conclusione ravvicinata di Milik ma Romagnoli intercetta sulla linea.

1′: Primo cambio per Ancelotti. Fuori Allan e dentro Ounas.

INTERVALLO.

45′: Terminato il primo tempo di Milan-Napoli, Piatek decide con una doppietta.

40′: Altra ammonizione procurata da Piatek, questa volta tocca a Koulbaly stenderlo.

35′: Ammonito Milik per fallo su Bakayoko, nervoso il Napoli.

34′: Splendida partita di Kessie in fase di ripiegamento.

28′: Ammonito Malcuit per fallo su uno straripante Piatek.

27′: PIATEK FA CROLLARE SAN SIRO! GOL MERAVIGLIOSO! Rivediamo la magia del numero 19 rossonero alla prima doppietta con la maglia del Milan. 

17′: Bello spunto di Paqueta che salta due uomini a centrocampo prima di farsi recuperare dal solito rientro di Koulibaly.

12′: Insigne impegna Donnarumma con un tiro centrale.

10′: GOL DEL MILAN! PIATEK! Si sblocca il polacco dopo appena 30 minuti disputati con la maglia rossonera. Bucata la difesa del Napoli e Piatek realizza così alle spalle di Meret. 

5′: Applausi per Piatek che prova la prima conclusione in maglia rossonera.

2′: Qualche rischio per Donnarumma e Bakayoko ma il Milan riesce ad uscire con qualità.

1′: Bravo Paqueta a liberarsi del diretto marcatore meritandosi gli applausi del pubblico.

1′: Partiti. Del Milan il primo pallone del match con il più atteso Piatek a batter il calcio d’inizio.

Milan-Napoli, formazioni ufficiali

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Kessié, Bakayoko, Paquetà; Castillejo, Piatek, Borini. A disposizione: Donnarumma A., Plizzari, Calabria, Conti, Rodriguez, Bertolacci, Mauri, Montolivo, Suso, Calhanoglu, Cutrone, Tsadjout. All. Gattuso

Napoli (4-4-2): Meret, Malcuit, Koulibaly, Maskimovic, Ghoulam, Fabian, Allan, Diawara, Zielinski, Insigne, Milik. A disposizione: Ospina, Karnezis, Luperto, Mario Rui, Hamsik, Ounas, Mertens, Callejon, Gaetano. All. Ancelotti

Milan-Napoli, probabili formazioni e prepartita

MILAN – Potrebbe optare per un po’ di turnover Gattuso, che tiene sempre in considerazione la priorità del campionato e quindi in questo senso la cruciale sfida di sabato contro la Roma. Tra i pali non ci sarà per infortunio Reina, il portiere di coppa, e quindi al suo posto giocherà ancora Gigio Donnarumma. In difesa confermata, anche per mancanza di ricambi, la coppia di centrali Romagnoli e Musacchio, mentre sulla fascia destra Conti potrebbe prendere il posto di Calabria. A centrocampo ci sono poche opzioni di turnover ed è quindi probabile rivedere lo stesso terzetto del match di campionato, composto da Kessé, Bakayoko e Paquetà. In avanti Piatek potrebbe prendere il posto di Cutrone e Castillejo quello di Calhanoglu.

PORTIERI: Donnarumma A., Donnarumma G., Plizzari
DIFENSORI: Abate, Calabria, Conti, Laxalt, Musacchio, Rodriguez, Romagnoli
CENTROCAMPISTI: Bakayoko, Bertolacci, Kessie, Mauri, Montolivo, Paquetá
ATTACCANTI: Borini, Calhanoglu, Castillejo, Cutrone, Piatek, Suso, Tsadjout.

NAPOLI – Solito 4-4-2 per Ancelotti, che proporrà un Napoli uguale a quello di sabato sera. Ampio però potrebbe essere il turnover. Tra i pali Meret prenderà il posto di Ospina. Hysai e Goulham dovrebbero essere i padroni delle fasce. Di fianco a Koulibaly dovrebbe esserci Maksimovic, con Albiol che potrà così rifiatare. Torna titolare Allan in mezzo al campo e con lui anche Hamsik, mentre sulle corsie esterne spazio a Zielinski e Callejon. In attacco invece ci saranno Insigne e Mertens.

PORTIERI: Meret, Ospina, Karnezis.
DIFENSORI: Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Luperto, Ghoulam, Mario Rui.
CENTROCAMPISTI: Diawara, Hamsik, Fabian Ruiz, Allan, Zielinski, Ounas.
ATTACCANTI: Mertens, Insigne, Milik, Callejon, Gaetano.

PROBABILE FORMAZIONE MILAN (4-3-3) – Donnarumma; Conti, Romagnoli, Musacchio, R. Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Castillejo. All.: Gattuso

PROBABILE FORMAZIONE NAPOLI (4-4-2) – Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski, Insigne, Mertens. All.: Ancelotti.

Milan-Napoli, i precedenti

Si affrontano nuovamente Milan e Napoli, dopo il pareggio per 0-0 di campionato lo scorso sabato. In Coppa Italia i due club possono vantare ben 15 precedenti, dal 1970 in avanti, tra cui una finale (vinta dai rossoneri nella stagione 1971/72). Il bilancio complessivo sorride ai rossoneri, che contano la bellezza di 7 vittorie, 4pareggi e appena 4 sconfitte. Dato interessante: Milan e Napoli non si affrontano in Coppa Italia da tantissimi anni. L’ultimo precedente nella competizione tra le due compagini infatti risale al doppio scontro di semifinale della stagione 1989/90, che vide anche in quel caso sorridere i rossoneri.

Milan-Napoli, i precedenti con Giacomelli

Sarà Piero Giacomelli della sezione di Trieste l’arbitro che dirigerà Milan-Napoli, match valido per i quarti di finale di Coppa Italia. Sono 12 i precedenti di Giacomelli con il Milan, tutti in Serie A. Il bilancio sorride particolarmente ai rossoneri, che possono vantare una statistica di 7 vittorie, 3pareggi e solo 2 sconfitte. L’ultima partita, unica di questa stagione, risale al 30 settembre 2018, quando il Diavolo sconfisse il Sassuolo al Mapei Stadium con un tondo 4-1. Molto positivo anche il bilancio con il Napoli per Giacomelli: su 13 precedenti sono infatti ben 9 le vittorie dei partenopei, 2 i pareggi e 2 le sconfitte. Un solo match di Coppa Italia diretto per gli azzurri, durante la stagione 2017/18, i quarti di finale contro l’Atalanta(persi contro i bergamaschi).

 

Articolo precedente
Pagelle di Milan-Napoli 2-0: Piatek è uno spettacolo, Romagnoli sempre attento
Prossimo articolo
PiatekHiguain, ti saluta Piatek! Il polacco è subito decisivo