Connettiti con noi

News

Conferenza Pioli: «Bennacer non si è allenato. Domani è in dubbio» – VIDEO

Pubblicato

su

Conferenza Pioli: le dichiarazioni del tecnico rossonero alla stampa nel giorno della vigilia di Milan-Crotone

Ecco le parole in conferenza stampa di Pioli Live in diretta da Milanello: ecco cos’ha detto il tecnico rossonero alla vigilia di Milan-Crotone.

GUARDA LA CONFERENZA DI PIOLI SUL CANALE YOUTUBE DI CALCIONEWS24

CAPELLO E SACCHI – «Sicuramente stiamo parlando di due grandissimi allenatori che hanno ottenuto grandissimi risultati qui. Ci seguono con affetto e ci fa piacere, ascolto sempre con piacere le loro opinioni e spero di poterli rendere soddisfatti del lavoro che stiamo facendo».

SETTIMANA LIBERA – «Non ci succedeva da tantissimo tempo di avere sette giorni per preparare una singola partita. Siamo dati affondo su alcuni sistemi tattici e anche dal punto di vista fisico abbiamo fatto lavori più mirati. E’ stata una settimana utile per prepararci al meglio alla partita di domani».

SALITA – «Siamo a metà della salita, le pendenze più difficili devono arrivare perché nel girone di ritorno gli obiettivi si avvicinano e tutte le squadre metteranno qualcosina in più».

AMBIZIONE – «Lo stimolo arriva da noi stessi, abbiamo cominciato bene il girone di ritorno vincendo contro il Bologna e domani affrontiamo una gara difficile. Vogliamo mettere in campo la migliore prestazione possibile e domani sera vedremo cosa dirà la classifica».

INTER AVANTI – «Le difficoltà del campionato aumenteranno. Tutti dobbiamo credere che sia un privilegio avere queste pressioni. Non è la prima volta che siamo dietro l’Inter prima di disputare una gara. Dobbiamo approcciare la gara al meglio mettendo in campo qualità ed intensità».

ANDAMENTO IN CASA – «Le ultime due partite che abbiamo giocato a San Siro non siamo riuscite a vincerle deve essere uno stimolo, mi riferisco soprattutto ai pareggi contro il Verona e il Parma. Migliorare il nostro andamento in trasferta è difficile perché abbiamo quasi sempre vinto».

IBRA – «L’ho visto molto determinato e dentro la nostra manovra a Bologna. Mi è piaciuto quello che ha fatto Ibra e quella che è stata tutta la nostra manovra offensiva. Questa settimana pulita da impegni ha permesso a tutti di migliorare la propria condizione».

CALHANOGLU – «Ha avuto qualche sintomo e certo qualcosina la porta via a livello di condizione. Deciderò se schierarlo dall’inizio o a partita cominciata».

LOTTA AL QUARTO POSTO – «La mia unica preoccupazione è mantenere alti i livelli di prestazione della mia squadra. Quello che abbiamo fatto fino ad oggi è molto positivo ma possiamo ancora migliorare il nostro modo di essere dentro la partita. Tutte le prime sette in classifica hanno la possibilità di vincere lo scudetto e arrivare nei primi quarti posti».

BENNACER METTE PRESSIONE A TONALI- «Pressioni ci sono per tutti perché a questi livello, come dice spesso Zlatan, “O mangi o vieni mangiato”».

GIOVANI – «Siamo una squadra adesso, un gruppo che prova a dare il massimo. Giochi la domenica per come ti alleni durante la settimana. Non ci sono giovani o anziani, siamo una squadra che si stimola che crede nella mentalità del gruppo. Vogliamo avere delle belle soddisfazioni da questa annata».

BENNACER – «Non si è allenato perché ha avuto un inizio di bronchite e qualche linea di febbre. E’ tutta da valutare la sua presenza domani».