Carrasco al Milan, è pronta l’offerta: i dettagli

Carrasco
© foto www.imagephotoagency.it

Carrasco al Milan, ora è lui l’obiettivo primario dell’attacco rossonero: il belga vuole lasciare la Cina ma occorre l’offerta giusta

Carrasco al Milan è più di un’ipotesi: i rossoneri avrebbero individuato proprio nell’ex Monaco, ora al Dalian Yifang in Cina, il profilo ideale per potenziare il proprio reparto offensivo dopo il mancato arrivo di Luis Muriel ora ad un passo dalla Fiorentina. Partito lo scorso anno in terra cinese abbastanza a sorpresa, considerando che si parla di un 25enne, Carrasco desidererebbe tornare quanto prima in Europa e il Milan per lui sarebbe una destinazione assai gradita. In questa stagione il belga si è ben disimpegnato  con sette goal e nove assist per il suo Dalian Yifang, ma la prospettiva di una lunga carriera in Asia non sembra essere un’ipotesi reale.

 Carrasco al Milan, la valutazione

Ala sinistra naturale, abilitato però anche a giocare a destra, Carrasco può occupare ogni posizione all’interno dell’attacco del Milan di Gattuso sia nel 4-4-2 che nel 4-3-3. La sua valutazione, nonostante l’addio al calcio Europeo avvenuto la scorsa estate, resta tuttavia molto alta visto quanto speso dal Dalian Yifang per acquistarlo: 30 milioni. Carrasco tuttavia vorrebbe quanto prima tornare a dare un senso alla propria carriera, ha soli 25 anni, rimettendosi in luce in un calcio competitivo come quello italiano. Difficilmente in Cina accetteranno la formula del prestito ma il Milan può puntare ad un’offerta rateizzata che possa garantire al Dalian Yifang una cifra vicina ai 30 milioni richiesti: 10 di questi dovrebbero proprio arrivare sempre dal paese asiatico con la cessione di Fabio Borini allo Shenzhen.

Carrasco al Milan, caratteristiche tecniche

Ambidestro puro Carrasco, come detto, può giocare agilmente sia sulla fascia sinistra che destra. La tendenza all’accentrarsi del giocatore puntando spesso e volentieri la porta lo porta ad essere l’innesto ideale per Gennaro Gattuso che ha già in rosa (e sulla corsia di destra) uno splendido interprete di questo tipo di calcio: Suso. Resta invece tutta da costruire la catena di sinistra, da sempre vecchio cruccio del tecnico calabrese, con Hakan Calhanoglu che continua a non convincere nella posizione di esterno mancino ma che se dirottato mezzala (a “staffettare” con Paqueta) potrebbe tornare ad essere risorsa assai utile alla causa milanista. Le abilità sul manto erboso di Yannick Carrasco (25 anni) hanno talvolta cozzato con alcuni suoi atteggiamenti lontani dai campi: come riportato infatti dal Dalian Evening News lo scorso novembre Carrasco ha rotto il naso a un suo compagno di squadra in Cina, Jin Pengxiang. A far discutere, però, la dinamica dell’episodio, ancora parecchio incerta.