Calhanoglu, tra Sabato e Martedì Andorra e Moldavia: Verona in forse

© foto www.imagephotoagency.it

Calhanoglu impegnato con la propria nazionale, la Turchia questa sera affronterà Andorra mentre Martedì se la vedrà con la Moldova

Calhanoglu, quanto vale oggi? Sicuramente per tre. Non si è triplicato il centrocampista turco e di sicuro non fa il lavoro per altri due compagni ma nell’ultima gara di campionato vale 3 punti d’oro contro un Brescia tutt’altro che arrendevole. Il Milan vince e ottiene i primi tre passi non senza fatica, Giampaolo finalmente può tirare un sospiro di sollievo dopo 50 giorni dall’inizio della sua avventura sulla panchina rossonera. Dunque è uno dei suoi prescelti a salvare il suo debutto a San Siro, fino a Sabato, uomo importante per quanto riguarda il mercato in uscita.

QUEL GOAL DI TESTA NON A CASO- Gol di testa grazie al cross perfetto di Suso, per di più fatto col piede destro. I primi miglioramenti si vedono rispetto alla partita con l’Udinese e la palla finalmente inizia a girare come si era visto nelle amichevoli pre campionato, quelle più toste tanto per intenderci, contro Benfica, Bayern Monaco e United. Il goal di Calhanoglu non è solo un colpo di testa occasionale ma è la dimostrazione del senso della posizione, fondamentale per capire dove va il pallone.

TURCHIA-ANDORRA- Con la nazionale turca, Calhanoglu ha sempre offerto grandi prestazioni nel ruolo principalmente di trequartista, quello a lui più congeniale. addirittura nella passata stagione fornì un assist in rovesciata per il goal contro la Moldavia, insomma un giocatore che con Gattuso faticava mentre con la nazionale tirava fuori il meglio. Quest’anno è andato addirittura in goal contro il Brescia, decisivo, come detto, quel colpo di testa assistito da Suso, un altro che si sta riprendendo con orgoglio e grande determinazione.

MOLDAVIA-TURCHIA- Domenica sera il Milan sarà di scena a Verona, intanto Calhanoglu replicherà con la propria nazionale martedì 10 settembre, il che significa che molto probabilmente tornerà a disposizione di Giampaolo a partire da giovedì. Pochissimo riposo tra campo e viaggio ma si sa, la stagione è ormai iniziata e Verona dovrà portare prestazione e punti, a prescindere dalla stanchezza, a memo che Giampaolo non voglia risparmiarlo per il Derby in programma tra due settimane.