Balotelli ammette: «Tornerei al Milan ad una condizione»

Balotelli Raiola
© foto www.imagephotoagency.it

Nel corso di un’intervista a Sportweek, Mario Balotelli ha parlato del suo presente e futuro, parlando anche di Milan

E’ un Mario Balotelli a tutto tondo quello che si è confessato sulle pagine di Sportweek, inserto settimanale de La Gazzetta dello Sport. Supermario ha parlato di mercato, visto che a giugno si libera a parametro zero: «Iniziamo col dire che chi mi prende fa un affare, perché a giugno mi scade il contratto col Nizza e quindi vengo via a zero. Ma, se il mio cartellino avesse un prezzo, non sarebbe mai stato così alto. Il numero dei miei gol parla per me. Offerte dalla Serie A? Dal Napoli non credo. De Laurentiis non ha mai avuto simpatia per me. L’Inter? Ci tornerei perché è un grande club con tifosi fantastici, nessuno direbbe di no all’Inter. Ma io potrei farlo perché ormai tutti sanno che tengo al Milan e quindi nascerebbero problemi a tornare in nerazzurro. Alla Roma andrei per la società, per i giocatori e per i tifosi. Mi suona strano essere accostato alla Juve: ci ho parlato solo una volta, quando loro mi volevano, ma io non ci sono andato».

E il Milan?
«No, adesso non ci tornerei. Niente contro i tifosi, anzi vado matto per la curva del Milan, ma la società mi ha mandato via in un brutto modo, come se fossi capitato lì per caso, che non servivo. Tornerei solo se tornasse Galliani, ma dato che lui non tornerà…».