Under 21, Europei in Italia: Cutrone al centro dell’attacco

Cutrone Nazionale
© foto www.imagephotoagency.it

Under 21, Cutrone guiderà l’attacco a partire da Domenica 16 Giugno, giorno del fischio d’inizio degli Europei italiani di calcio

Under 21, da domenica 16 giugno a domenica 30 giugno, l’Italia ospiterà la 22esima edizione del torneo. A sfidarsi, 12 tra le nazionali più prestigiose al mondo. La nostra nazione torna dunque ad ospitare dopo anni una grande manifestazione tra le più importanti in assoluto, l’Europeo Under 21 che prenderà il via ufficialmente, come detto, domenica 16 giugno con le prime due partite e andranno avanti fino a domenica 30, quando si giocherà la finale, che andrà in scena alla Dacia Arena di Udine.

PALCOSCENICO UNICO- L’occasione è buona per poter osservare da vicino i protagonisti del futuro del calcio europeo, ed ammirare da vicino alcuni dei giovani talenti più quotati e seguiti d’Europa. Oltre all’Italia, sempre allenata come due anni fa dal ct Gigi Di Biagio, a dar vita alla rassegna ci saranno altre rappresentative molto quotate, dalla Spagna (inserita nel girone degli azzurrini), alla Francia passando per l’Inghilterra, il Belgio e la Germania, campione in carica.

LA FORMULA DEL TORNEO- Si qualificano alla fase ad eliminazione diretta solo quattro squadre che si sfideranno in semifinale: le prime classificate di ogni raggruppamento più la migliore seconda (che in semifinale non potrà incrociare la prima classificata del suo girone). Queste squadre avranno anche la possibilità di partecipare al Torneo Olimpico di Tokyo 2020, che si svolgerà dal 22 luglio all’8 agosto 2020.

GLI STADI ITALIANI- Le partite si giocheranno in sei città: Bologna (Stadio Dall’Ara), Cesena (Stadio Dino Manuzzi), Reggio Emilia (Mapei Stadium), Trieste (Stadio Nereo Rocco), Udine (Dacia Arena) e Serravalle(San Marino Stadium).

PORTIERI- Audero (Sampdoria), Meret (Napoli), Montipò (Benevento)

DIFENSORI- Adjapong (Sassuolo), Bastoni (Parma), Bonifazi (SPAL), Calabresi (Bologna), Dimarco (Parma), Mancini (Atalanta), Pezzella (Genoa), Romagna (Cagliari)

CENTROCAMPISTI- Barella (Cagliari), Locatelli (Sassuolo), Mandragora (Udinese), Murgia (SPAL), Pellegrini (Roma), Tonali (Brescia), Zaniolo (Roma)

ATTACCANTI- Chiesa (Fiorentina), Cutrone (Milan), Kean (Juventus), Orsolini (Bologna), Pinamonti (Frosinone)

CUTRONE PROTAGONISTA- A guidare l’attacco della nazionale italiana ci sarà Cutrone al quale va il migliore degli auguri, perchè possa essere l’occasione per ribaltare una stagione che spesso lo ha visto in difficoltà. Il potenziale c’è, così come il talento e questa sarà l’occasione buona per esprimerlo.