Udinese Milan 1-2, le pagelle rossonere: Zlatan rules

© foto Zlatan Ibrahimovic ancora ai box - foto Imago/Image Sport

Ci pensa sempre Zlatan Ibrahimovic che risolve nel finale un match complicato in uno stadio storicamente difficile; le nostre pagelle

Zlatan Ibrahimovic risolve una partita difficile contro l’Udinese che aveva trovato il pareggio per via di un rigore provocato da Romagnoli su Pussetto ad inizio ripresa. Il Milan così allunga in vetta alla classifica.

Donnarumma 6 Rientro fondamentale, non tanto per le parate che (per fortuna) non deve fare ma per la serenità che riesce a dare alla linea.

Calabria 6 Deulofeu è avversario scomodo ma lui riesce a tenere botta, anche con l’aiuto di Saelemaekers (dal 72′ Dalot 6 Entra nel finale per dare maggior spinta.).

Kjaer 6,5 Solito muro insormontabile.

Romagnoli 5 Ingenuo e irruento su Pussetto e costa il rigore.

Theo Hernandez 6 Meglio rispetto alle ultime uscite; il turno di riposo contro lo Sparta Praga è servito.

Bennacer 6,5 La prima costruzione è sempre la sua; lucido ogni domenica di più, detta i tempi all’intera manovra (dal 57′ Tonali 6 Prestazione ordinata in entrambe le fasi).

Kessié 7 Secondo gol stagionale con un grande inserimento e destro imparabile.

Saelemaekers 6,5 Moto perpetuo, utilissimo in raddoppio su Deulofeu ma anche per gli inserimenti a fari spenti dal lato ‘cieco’ (dal 57′ Brahim Diaz 6 Entra per dare quel tocco di frizzantezza alla fase offensiva).

Calhanoglu 6 Stranamente impreciso in fase di rifinitura ma si è reso molto utile in fase di non possesso. (dall’89 Krunic sv).

Rafael Leao 6 Si accende ad intermittenza ma è meno incisivo rispetto alle ultime uscite (dal 72′ Rebic 6 Rientra dopo un mese, ha bisogno di carburare).

Ibrahimovic 7 Prima centravanti boa che lavora palloni ed arma il destro di Kessié poi si mette in proprio nel traffico di due centrali e trova un gol di spaventosa importanza.

All. Pioli 6,5 Udine è storicamente un campo ostico per il Milan ma questa volta il Friuli cade sotto i colpi di Ibrahimovic.

UDINESE (4-3-3): Musso 6; Stryger Larsen 6 (dall’82’ Bonifazi sv), De Maio 5,5, Becao 5, Samir 6,5; De Paul 6,5, Arslan 5,5 (dal 63′ Makengo 6), Pereyra 6 (dall’82’ Forestieri sv); Deulofeu 6,5 (dal 72′ Ouweajan 6), Okaka 5,5 (dal 72′ Lasagna 6), Pussetto 6,5. All. Gotti 6.