Trofeo Bernabeu, sabato sera Real Madrid-Milan: Higuain al debutto in forma smagliante

Higuain Milan
© foto Instagram @AcMilan

Sabato sera si gioca a Madrid, c’è il trofeo Bernabeu, Higuain si prepara al debutto anche se molto probabilmente per pochi minuti

Domani sera dalle ore 21 si torna in campo, dallo stadio Bernabeu di Madrid andrà in scena un’altra amichevole di lusso: i rossoneri affronteranno i campioni d’Europa in carica, in palio il trofeo Bernabeu, quinta partecipazione per il Milan che in questo caso avrà la possibilità di testare la formazione ideale da riproporre poi domenica 19 a San Siro contro il Genoa, nella prima gara di campionato, a mercato già chiuso. Domani dunque potremmo anche vedere in campo Higuain, se Gattuso concederà all’Argentino qualche minuto ma senza rischiare troppo. Come detto sono 4 i precedenti della squadra rossonera al trofeo spagnolo, 2 le vittorie, nel 1988 e nel 1990.

1979: Ajax-Milan 1-1 (9-8 dcr); Real Madrid-Milan 2-0 (Juanito, Cunningham).
1988: Real Madrid-Milan 0-3 (Donadoni, Mannari, Maldini)
1990: Real Madrid-Milan 1-3 (Carbone, rig. Van Basten, autogol Hierro, Parra). Edizione a quattro squadre.
1999: Real Madrid-Milan 4-2 (Gattuso (M), Seedorf, Savio, McManaman, Helguera, Orlandini [M])

Abbiamo parlato di Gonzalo Higuain, in questi giorni senza il campo e con poco pallone si è detto molto di più del suo peso fisico piuttosto che del suo peso specifico in relazione all’economia della squadra.  Come riporta l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ , in altre estati, l’attaccante aveva fatto notizia più per i chili in eccesso che per le giocate. Oggi sembra essere tutto diverso: Higuain è perfettamente in linea con i suoi 87 kg tanto che lo staff atletico del Milan lo ha trovato in ottime condizioni con risposte confrontanti dai risultati dei test fisici. In realtà gli unici numeri del quale Milan e tifosi dovrebbero tenere conto sono quelli relativi ai goal segnati nelle ultime stagioni: 32 nel primo anno alla Juventus, 23 nella stagione appena conclusa (di cui 16 in campionato: la somma esatta dei gol segnati da Kalinic e Cutrone), se andiamo ancora più indietro non possiamo dimenticare i 36 gol in 35 partite con la maglia del Napoli nella stagione 2015-2016.

Il debutto stagionale dell’argentino dovrebbe arrivare come detto al Bernabeu, il primo stadio europeo della sua carriera. Intanto il ragazzo a Milanello si è già messo in mostra con staff e compagni, il quale fin da subito ne hanno apprezzato il carisma, condizione ideale per far si che diventi subito il punto di riferimento dell’attacco rossonero.

Articolo precedente
Clamoroso, Siviglia vicino all’acquisto in prestito di André Silva
Prossimo articolo
Milinkovic-SavicMilinkovic-Savic, ultimatum della Lazio all’agente: Juve, Real e Milan in corsa