Tonali, vicino al rinnovo con il Brescia: Cellino ha fretta di chiudere

Tonali
© foto www.imagephotoagency.it

Tonali si prepara a firmare il rinnovo contrattuale, Cellino fa il resto, la fretta di chiudere è tanta, dato l’interesse di mezza Europa

Tonali desiderato da tutti, o meglio, da molti, quei molti che ora dovranno attendere ancora un anno, data la possibilità che il giocatore rinnovi a breve con il Brescia, neo promosso in Serie A. Dunque Tonali è vicinissimo al rinnovo contrattuale voluto da Cellino, il quale è andato avanti per la propria strada: no a cessioni a titolo definitivo, no a cessioni a titolo definitivo con un anno di prestito al Brescia. Il messaggio è chiaro: il classe 2000, che da una stagione e mezza ha preso la squadra per mano, affronterà il suo primo anno di Serie A con la maglia del Brescia, poi si vedrà.

CHI LO VOLEVA – Partiamo dalla Roma che con Monchi, è quella che ha fatto maggiormente sul serio, poi il Milan (gemellato con il Brescia), Atalanta e Paris Saint-Germain, con Juventus ed Inter che lo hanno seguito per tutta la stagione. A fare da eco a quanto sopra descritto, le parole di Cellino dello scorso 10 Giugno, a chiudere ogni possibilità di trasferimento: «Non ascolto proposte, i giocatori che voglio tenere li tengo, me lo posso permettere. ​Abbiamo bisogno di giocatori, non di venderli. Anche se dovesse arrivare un’offerta folle. Ricordate, i soldi non giocano».

LA PROPOSTA DEL BRESCIA- Secondo quanto riportato da Calciomercato.com, Tonali e Cellino avrebbero raggiunto un accordo di massima per il rinnovo contrattuale: aumento dell’ingaggio, quindi superiore ai 200mila euro attuali e contratto prolungato fino al 2024. Non è ancora ufficiale ma il Milan si prepara dunque a dover rinunciare ad uno dei giocatori più promettenti della SerieA, almeno per un altro anno o forse fino a Gennaio.