Thiago Silva, Milan nel cuore: voglia di tornare per chiudere la carriera

© foto www.imagephotoagency.it

Thiago Silva racconta la sua lunga esperienza in rossonero, quella che lo ha lanciato al grande calcio. Voglia di tornare

La Gazzetta dello sport intervista Thiago Silva, lui risponde con un accorato messaggio rivolto sia alla società che al popolo rossonero. Tornare al Milan? Il giocatore non lo esclude, anzi, le intenzioni se solo ce ne fossero le possibilità sarebbero proprio quelle. Il brasiliano ha così ricordato gli anni in rossonero, segnati dallo scudetto del 2011: «Come potrei dire di no al Milan? Una squadra che era e resterà per sempre nel mio cuoreTornare, magari per chiudere la carriera, sarebbe una cosa bellissima. Non è mai semplice parlare del futuro, ma nel calcio “mai dire mai”. Tutto è possibile. Il Milan è nel mio cuore e lo sarà per sempre. Sono un grande tifoso e seguo ogni vicenda con grande trasporto: il calcio italiano ed europeo ha bisogno del vero Milan, Scudetto? Manca ancora qualcosa, come minimo due grandi giocatori». 

SU GATTUSO- «L’uomo perfetto in questo preciso momento storico. Sta svolgendo un grandissimo lavoro, può essere il vero valore aggiunto. Nella cattiveria agonistica non è cambiato. In questo è il solito Gattuso: grintoso, non molla mai, usa sia il bastone, sia la carota».

IL TEMPO NON PASSA- «L’età lasciamola pure ai documenti… In campo cambia tutto. Lì è un’altra cosa e io ci sono ancora, eccome se ci sono. Sarò ancora protagonista. Mondiali? L’obiettivo è di arrivare fino in fondo, questo è sicuro».

Parole da applausi quelle di Thiago Silva, non capita tutti i giorni di sentire un ex parlare in questo modo. Tuttavia occorre fare due riflessioni su quanto detto dal difensore brasiliano: il suo Milan non è il Milan di oggi, tante cose sono cambiate a parte Gattuso. Inoltre bisognerà vedere se il “Milan di oggi” avrà voglia di accogliere un giocatore a fine carriera. Secondo Thiago l’età non conta ma bisognerà vedere cosa ne pensano effettivamente Fassone e Mirabelli.

Articolo precedente
Ufficiale, dalla prossima stagione ci sarà un Milan femminile
Prossimo articolo
MorataMilan, arrivare a Morata si può: l’idea prevede uno scambio utile anche al Chelsea