Sensi, prestito: distanza da colmare tra Milan e Sassuolo

Sensi
© foto www.imagephotoagency.it

Sensi al Milan, distanza tra i due club, il Sassuolo non appare convinto della proposta rossonera, la quale si avvale solo del prestito

Sensi vuole il Milan, come raccontato nei giorni scorsi da Corriere della sera. Il centrocampista del Sassuolo accetterebbe anche una cessione in prestito con diritto di riscatto. E il Sassuolo? Sarebbe disposto ad accettare la proposta dei rossoneri? Secondo quanto riferito da Repubblica, il club emiliano avrebbe più di un dubbio sulla formula proposta da Leonardo, ovvero il prestito con diritto di riscatto, non gradito ai neroverdi che anche sulla cessione definitiva avevano mostrato molte perplessità. A Gennaio si sa c’è poco tempo per il mercato, soprattutto per trovare un sostituto all’altezza in grado di liberare un titolare senza troppi rimpianti. In questo caso Squinzi avrebbe già individuato un possibile ingresso, si tratta di Luca Vignali, dello Spezia, classe 1996.

SENSI D’ACCORDO: Non potrebbe essere diversamente, si realizzerebbe un sogno per il giocatore nato ad Urbino il 5 Agosto del 1995. Mediano o regista davanti alla difesa, può giocare anche come mezzala o trequartista. Le sue doti principali sono il controllo del pallone, la visione di gioco, l’intelligenza tattica e la precisione nei lanci lunghi, ma riesce anche a trovare spesso il gol. Sa usare con abilità tutti e due i piedi, anche se il preferito è il destro. È stato paragonato a Marco Verratti ed Andrea Pirlo. 51 presenze e 5 goal con la maglia del Sassuolo, una presenza in nazionale maggiore con gli Stati Uniti, nella gara amichevole giocata a Genk in Belgio, il giorno 20 Novembre 2018.

UEFA- Il Milan nella giornata odierna discuterà con la Uefa riguardo alle  sanzioni e alle restrizioni per il Fair Play Finanziario, impossibile dunque investire grosse cifre nella sessione invernale dopo i 35 milioni di euro già spesi per Lucas Paquetà. L’idea del prestito con diritto o obbligo di riscatto al Sassuolo come sopra riportato rimane la più fattibile ma il club neroverde non appare troppo convinto. Difficile ma verosimile dunque che la trattativa possa sbloccarsi a gennaio a queste modalità, con il Milan impossibilitato a spendere altri 25-30 milioni di euro per l’acquisto definitivo.

Articolo precedente
Mandzukic, problema muscolare: niente Supercoppa
Prossimo articolo
HiguainAdesso anche Marca si convince: Higuain resterà al Milan