Connettiti con noi

News

Sampdoria-Milan 1-4, le pagelle rossonere: King Ibra

Pubblicato

su

Ibrahimovic

Ancora una doppietta di Ibrahimovic, altro rigore parato da Donnarumma; repetita iuvant, le nostre pagelle di Sampdoria-Milan

Donnarumma 7: E sono due rigori consecutivi parati; SuperGigio però si deve arrendere su Askildsen.

Calabria 6,5: Ancora una prestazione interessante in fase propositiva ma l’ennesimo problema muscolare lo tira fuori (dal 62′ Castillejo 6: Sta piano piano recuperando la condizione migliore dopo l’infortunio).

Kjaer 6: Prestazione positiva fino all’ingenuità che porta al rigore per fallo su Bertolacci; un erorre che non paga dazio.

Gabbia 6,5: Notevoli passi in avanti rispetto alle ultime uscite, soprattutto per quel che riguarda la disinvoltura nella gestione del pallone.

Theo Hernandez 6,5: Quando parte è immarcabile, fornisce assist in serie che però i compagni non concretizzano.

Bennacer 6,5: Rientra dalla squalifica e fa notare subito quanto la sua assenza sia stata pesante contro l’Atalanta; da una sua palla persa nasce il gol della Samp.

Kessié 6,5: Presenza costante in mediana; con lui il Milan gioca a tre in mezzo (dal 79′ Biglia sv).

Saelemaekers 6: Il solito dinamismo a tutta fascia, sempre pronto a offrire una sponda sull’esterno ma anche utile nel ripiegare in copertura; di nuovo ha la palla buona e la sbaglia, come con l’Atalanta.

Calhanoglu 7: Qualche sbavatura nel primo tempo, sontuoso nella ripresa con gol e assist (dal 62′ Bonaventua 6,5: Assist conclusivo per Leao).

Rebic 6,5: Su quella fascia fa quello che vuole, assist incluso. Evitabilissima la scaramuccia con Ramirez che gli costa la squalifica per il prossimo turno (dal 46′ Rafael Leao 6,5: Chiude i conti nel recupero con una fiocinata delle sue).

Ibrahimovic 8: Colpo di testa imperioso come contro il Sassuolo e finalizzazione da bomber di razza; seconda doppietta esterna consecutiva e 9 gol stagionali conditi dal meraviglioso assist per Calhanoglu (dal 79′ Paquetà sv).

All. Pioli 7: Il Milan gioca sul velluto anche a Marassi; rischia pochissimo e ne fa fin pochi rispetto alla mole di gioco creata. Se non sarà 5° posto sarà un vero peccato.

SAMPDORIA (4-4-2): Falcone 6; Bereszynski 5, Colley 4,5, Yoshida 5, Augello 6; Depaoli 5,5 (dal 46′ Leris 6), Vieira 5,5 (dal 74′ Bertolacci 6), Linetty 5,5 (dal 74′ Askildsen 6,5), Jankto 6; Ramirez 5,5 (dal 46′ Maroni 5), Quagliarella 6 (dal 74′ Gabbiadini 6). All. Ranieri 5.

Advertisement