Sacchi: «Milan, Ibra è il tuo Superman. Bravo Gazidis»

Sacchi
© foto Arrigo Sacchi, l'allenatore del Milan Campione d'Europa 1989 e 1990

Arrigo Sacchi dice la sua sul Milan di Pioli e Ibrahimovic e fa un plauso alla scelta di Gazidis

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Arrigo Sacchi ha così fatto il punto sul Milan 2020/21, ecco le sue parole:

«Siamo sulla strada giusta, finalmente c’è coesione e condivisione al vertice del club’. Prima era impossibile allestire una grande squadra. Mi è dispiaciuto per l’esonero di Boban, grande giocatore, uomo intelligente e competente. Sono felice che sia rimasto Paolo Maldini, grandissimo ex e persona di alto livello: spero gli sia consentito di ingaggiare ancora qualche giovane per rendere la rosa ancor più competitiva. Ho sempre pensato che il club con la sua storia, le sue competenze, il suo stile, le sue visioni e norme venga prima della squadra, che a sua volta viene prima di qualsiasi singolo. Gazidis voleva ingaggiare Rangnick, bravo allenatore, ma avrebbe perso Paolo e Pioli, che stavano ottenendo ottimi risultati: avrebbe annullato le esperienze di un anno. L’a.d. ha cambiato idea, come fanno le persone intelligenti. In una squadra giovane c’è un grande ‘vecchio’, che non soltanto dà esperienza e personalità, ma anche una qualità straordinaria. Complimenti Ibra, vero Superman»