Connettiti con noi

News

Raiola contro EA Sports: «Ibra la punta dell’Iceberg. Andiamo in tribunale»

Pubblicato

su

Mino Raiola si schiera al fianco di Ibrahimovic, e a suo dire non solo, nella battaglia legale contro la EA Sports casa produttrice di Fifa

Intervistato da TalkSport, Mino Raiola agente di Ibrahimovic, ha così parlato a talkSPORT della vicenda legata alle accuse di Ibrahimovic alla EA Sport: «Azione legale? Se necessario, sì. E non solo Zlatan; Zlatan è solo la punta dell’iceberg».

«Questa è una cosa che riguarda tutti i giocatori – afferma Mino Raiola a Talk Sport – Si tratta di un conflitto di lunga data che abbiamo con EA Sports che ha sempre evitato noi e le nostre domande, e ora capiscono che siamo seri. Gli interlocutori con cui ha raggiunto l’accordo la EA non ha quel tipo di diritto. Posso fare un accordo con il tuo vicino per comprare la tua casa, ma questo non significa che la casa sia mia; Non posso comprarlo dal tuo vicino, devo comprarlo da te. Pensi che EA Sports lavori per beneficenza? È un gioco commerciale, no? Questi soldi dovrebbero andare ai giocatori».

Nei giorni scorsi la EA Sports aveva così risposto alle accuse del centravanti svedese con un comunicato ufficiale: «EA SPORTS FIFA è il videogioco di calcio leader nel mondo e, per creare un’esperienza autentica, anno dopo anno lavoriamo con numerosi campionati, squadre e talenti individuali per garantire i diritti di somiglianza dei giocatori che includiamo. Uno di questi è un rapporto di lunga data con il rappresentante globale dei calciatori professionisti, FIFPro, che collabora con una serie di licenziatari per negoziare accordi a vantaggio dei giocatori e dei loro sindacati».