Pioli a Dazn: «Inutile guardare indietro, viaggiamo ai ritmi dell'Inter»
Connettiti con noi

HANNO DETTO

Pioli a Dazn: «Inutile guardarsi indietro, viaggiamo ai ritmi dell’Inter ora. Dico una cosa su Theo»

Pubblicato

su

Pioli

Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha parlato a Dazn dopo la partita contro il Napoli di Serie A 2023/24. Le dichiarazioni

Stefano Pioli ha parlato a Dazn dopo Milan Napoli.

IL MILAN STA FACENDO IL MASSIMO«Non so se è il massimo che potevamo fare, stiamo facendo bene nell’ultimo mese e mezzo. Stiamo viaggiando ai ritmi elevatissimi dell’Inter. Noi cerchiamo di vincere ogni partita, poi vedremo alla fine. È inutile guardarsi indietro, dobbiamo pensare alle prossime partite. Ora arriva l’Europa League, dovremo essere bravi in Coppa e in campionato».

RIPARTENZE SBAGLIATE «Le rivedremo senz’altro. Con noi le partite non sono mai chiuse, ma è bene aver vinto una partita così. Era inevitabile che il Napoli ci creasse difficoltà. Abbiamo voluto vincere la partita, sono cose importanti».

BENNACER E CALABRIA «Isma solo stanchezza, arriva dalla Coppa d’Africa e da un infortunio. Calabria ha avuto un problema all’adduttore, da valutare nei prossimi giorni. Rientrerà Thiaw, non credo per giocare dall’inizio».

POSIZIONE DI KVARATSKHELIA «Mazzarri aveva scelto la difesa a tre, contro il Verona era tornato a 4 quindi non sapevamo come avrebbero giocato. Nel secondo tempo col 4-3-3 hanno creato più situazioni pericolose, ma eravamo preparati. Quando porti vicino all’area avversari di qualità puoi rischiare qualcosa».

FASE DIFENSIVA «Ho avuto tanti confronti coi giocatori nelle settimane scorse sull’atteggiamento in fase difensiva, di essere compatti. Poi sono i 3 attaccanti a darci il segnale. È stato un Milan equilibrato, ordinato, che ha lavorato tanto. Mai nessuno dei miei si è tirato indietro, sono situazioni che devono darci fiducia. Questi risultati ci danno una classifica parziale e dobbiamo guardare avanti».

THEO HERNANDEZ E LEAO«Sì, ma per necessità Theo si era dato disponibile a giocare difensore centrale e lo ha fatto alla grande. La nostra fascia sinistra diventa un’arma importante. Li bacio anche io quando fanno gol».

HA LAVORATO A LIVELLO MENTALE SU THEO – «Ha avuto difficoltà l’anno scorso a smaltire la fatica del Mondiale e la delusione per la finale. Quest’anno l’ho trovato molto positivo, propositivo. Sta diventando un leader di questa squadra. Non parla tantissimo, ma il suo atteggiamento… Le partite da difensore centrale gli han fatto capire quanto può essere attento e aggressivo anche in fase difensiva. Ha un potenziale importante, deve continuare così».

DOPPIA SFIDA COL RENNES «Difficile. Ho visto anche oggi la vittoria in trasferta a Le Havre. Stan bene mentalmente e fisicamente, han giocatori di qualità. Dovremo fare bene subito in casa».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Milan News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 48 del 07/09/2021 – Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. – PI 11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a A.C.Milan S.p.A. Il marchio Milan è di esclusiva proprietà di A.C. Milan S.p.A.