Pioli, Ibra e il gruppo: così è stato colmato il divario con l’Inter nel derby

© foto Db Milano 17/10/2020 - campionato di calcio serie A / Inter-Milan / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza fine gara Milan

Pioli, Ibrahimovic e la forza del gruppo. I “gregari” hanno fatto la differenza contro un Inter superiore come rosa e potenziale

Una doppietta di Zlatan Ibrahimovic nel primo quarto d’ora di gioco, poi gran parte della responsabilità è passata al gruppo, ai gregari che hanno rincorso l’Inter per novanta minuti. Le sportellate di Kessie, le chiusure di Kjaer, i recuperi di un subentrato come Krunic che ha fatto la sua parte.

Stefano Pioli ha preparato il derby nel migliore dei modi, indovinando la carta Leao dall’inizio e limitando Lautaro e Perisic con una serie di raddoppi di marcatura. Inutile nascondere che l’Inter di Antonio Conte è più forte e dispone di una rosa più ampia. Anche oggi ha tenuto testa al Milan fino all’ultimo secondo nonostante le numerose assenze.

Ma il calcio va oltre il potenziale a disposizione di un mister. I rossoneri, se continueranno a seguire Pioli, potranno togliersi diverse soddisfazione a dispetto dei pronostici sfavorevoli. Intanto, possono guardare tutti dall’alto della classifica, a punteggio pieno, con un solo gol subito in 4 partite. Meglio di così…