Pioli: «Calha nostro perno, Colombo ha la testa sulle spalle»

© foto www.imagephotoagency.it

Intervistato a fine partita ai microfoni di Sky Sport, Stefano Pioli ha commentato la vittoria dei rossoneri a San Siro contro il Bodo Glimt

Intervistato a fine partita ai microfoni di Dazn, Stefano Pioli ha commentato la vittoria dei rossoneri a San Siro contro il Bodo Glimt: «La sofferenza fa parte di queste gare. Abbiamo un avversario che ha attaccanti molto veloci e che non perdeva da tanto tempo. Siamo stati bravi a non disunirci dopo il gol. Stiamo parlando di inizio stagione, è la terza partita che facciamo e potevamo giocare più semplici. Abbiamo sfiorato diverse volte il gol. Calha è un ragazzo generoso e disponibile, mi aspetto da lui questo tipo di prestazioni perché ha le qualità nelle gambe e nella testa per diventare un perno di questa squadra».

Su Ibra: «Abbiamo saputo di Zlatan nella tarda mattinata, l’abbiamo sostituito con un ragazzo più giovane, ma anche con caratteristiche diverse».

Sulla condizione fisica: «Loro sono stati bravi ad andare sempre dietro i nostri terzini e potevano essere più attenti. Il fatto che si sia affrontato un avversario che ci ha messo in difficoltà ci dà ancora più meriti. Colombo era molto emozionato, è un ragazzo fantastico con la testa sulle spalle. Si è fatto trovare pronto, sono molto contento. L’eliminazione del Besiktas testimonia che non esistono partite semplici».