Connettiti con noi

News

Piatek: «Esagerati i complimenti per me, al Milan si è creato un bel gruppo»

Pubblicato

su

Kris Piatek, intervistato da un giornale polacco, ha parlato della propria esperienza al Milan e della Nazionale polacca

L’eroe del momento, Kris Piatek, è finito anche sulle copertine di alcuni giornali polacchi. Primo fra tutti il Przeglad Sportowy che lo ha intervistato e gli ha chiesto un commento su queste prime partite in maglia rossonera: «Spero che il Milan torni grande grazie a me. Paquetà? Sa come voglio la palla, ha grandi capacità tecniche. Ho lasciato la Polonia quando ero pronto per tutte queste sfide sotto ogni punto di vista: fisico, mentale, tecnico. Avrei potuto farlo prima, ma ho preferito rimanere per un anno in più e assolutamente non me ne pento».

Sulla Nazionale polacca: «Lewandowski e Milik? Non ho problemi a lavorare con loro, siamo attaccanti diversi, siamo proprio in forma. Se avessi tutte le qualità di cui parlano i giornali, sarei il miglior giocatore della storia. Spero che il Milan torni grande grazie a me e che un giorno sarò davvero degno di quei paragoni. A mio avviso certe copertine sono esagerate. Prendo solo una parte di quelle lodi. Sono soddisfatto dei gol, non del fatto che grazie a loro ho trovato le copertine».

Sul gruppo: «Al Milan si è creato un bel gruppo, il meglio lo dò con quelli con cui mi siedo a tavola durante i pasti, cioè Calhanoglu, Bakayoko, Paquetà, Kessie, Rodriguez e Borini. Abbiamo creato una vera squadra».