Domani vertice Scaroni-Mirabelli: si valuta la risoluzione del contratto

Mirabelli
© foto www.imagephotoagency.it

Nonostante manchi meno un mese alla chiusura del calciomercato estivo Elliott ha deciso di risolvere il contratto che lega Mirabelli al Milan

Domani potrebbe essere l’ennesima giornata decisiva per il Milan che in un’atmosfera di ‘repulisti’ potrebbe decidere di salutare anche Massimiliano Mirabelli dopo l’addio già ufficializzato di Marco Fassone. Le prime mosse di Elliott iniziano a prendere forma e se già nella giornata di domani potrebbe fare il proprio ingresso in società Leonardo in veste di direttore tecnico, dall’altra parte per il ds si tratterebbe la risoluzione del contratto cercando di trovare un accordo sulla buonuscita. Appare dunque difficile che l’attuale direttore sportivo rossonero possa mantenere il proprio ruolo nonostante manchi meno di un mese al termine della sessione estiva di calciomercato. Il destino del dirigente calabrese sarebbe stato deciso in concomitanza con quello di Fassone, con il quale Elliott ha apertamente parlato di decadenza del rapporto fiduciario. Domani a Casa Milan è previsto un vertice tra il neo-presidente, e ad ad interim, Paolo Scaroni e l’attuale direttore sportivo nel quale verranno presumibilmente trovate le modalità giuste per interrompere l’impegno lavorativo.

Con la probabile dipartita di Mirabelli il Milan potrebbe momentaneamente affidare al neo-arrivo Leonardo l’incarico ad interim di ultimare la campagna acquisti mentre sullo sfondo resta in piedi la possibilità che Cristiano Giuntoli possa arrivare in rossonero una volta terminato il proprio rapporto lavorativo, non prolungato, con il Napoli nel 2019. Il fondo Elliott ha dunque le idee chiare e senza grossi patemi sta rivoluzionando l’organigramma societario al fine di dare al Milan il vecchio splendore inserendo in società personalità già affermate capaci di poter fare il salto di qualità all’intero management sportivo.

Articolo precedente
KalinicKalinic rifiuta la medaglia d’argento con la Croazia: «Non ho mai giocato»
Prossimo articolo
Milan BadeljCalciomercato Milan, la rottura con Montolivo affretta l’arrivo di Badelj