Connettiti con noi

News

Milan-Udinese, Gotti: «Rigore fischiato a tempo scaduto, sono arrabbiato»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Ecco le dichiarazioni di Luca Gotti ai microfoni di Dazn nel post partita di Milan-Udinese, gara terminata 1-1

Nel post partita di Milan-Udinese, Luca Gotti, tecnico dei friulani, ha rilasciato qualche dichiarazione ai microfoni di Dazn. Ecco le sue parole: «Accarezzato la vittoria è dir poco, l’epilogo è di quelli che non ti fanno dormire. Mi manda in bestia il fatto che hanno dato il rigore ha tempo scaduto. Se succede all’Udinese non fa nulla, alle altre squadre succede il finimondo. Ingenuità di Larsen? Ne parlerò con lui. Venivamo a fare una fase difensiva difficile, venire qui a San Siro contro questo Milan ti portava a fare una fase difensiva che abbiamo fatto molto bene. In fase di possesso siamo stati troppo precipitosi nella prima mezz’ora, volevamo creare situazioni offensive che poi abbiamo creato poi ci siamo fatti gli ultimi minuti in 10 per Samir che si è fatto male.»

«Rigore? Il cross arriva a 95.02, quando gli arbitri fischiano sempre 5 secondi prima. Con questa logica vorrei che nelle prossime partite facciano sempre finire le azioni. Io sono decisamente inca**ato, ci può stare. Sostituzione di Pereyra? La sua qualità ci avrebbe fatto benissimo, ogni azione del Milan c’erano presupposti per consolidare il possesso ed avere spazi. Ci sono stati un susseguirsi di eventi che hanno modificato il finale di partita in maniera imprevedibile. Bene contro le big? Andiamo a casa con il punto che ci teniamo strettissimo. Sono consapevole di una squadra che non è venuta a Milano in gita a fare bella figura. Quando vieni a San Siro fai spesso bella figura, è facile, ma torni a casa raramente con i punti. Oggi al 95′ ne avevamo 3 in tasca, questo mi crea amarezza