Milan, serve un altro rinforzo: parola di Pellegatti

Carlo Pellegatti
© foto Instagram @Pellegatti

Milan alle prese con la gara di Copppa Italia da dentro o fuori ma anche con il mercato, ancora aperto e ancora sfruttabile

Milan, gran mercato ma non perfetto. Ne abbiamo parlato nei giorni scorsi, a coronare un lavoro fin qui eccellente ci vorrebbe un rinforzo d’attacco, un esterno forte che possa concedere a Calhanoglu di arretrare o semplicemente un po’ di riposo nei momenti meno efficaci dal punto di vista mentale ed atletico. Mancano quattro giorni ormai alla chiusura del calciomercato invernale, qualcosa ci dice che il Milan non voglia fermarsi agli acquisti di Paquetà e Piatek. Come detto, L’obiettivo principale della dirigenza è prendere un esterno che possa permettere non solo a Calhanoglu di indietreggiare il suo raggio d’azione ma anche a Gattuso di continuare a giocare con il tridente ma con una maggiore efficacia dal lato sinistro. A questo proposito è Intervenuto Carlo Pellegatti attraverso il  proprio canale YouTube, mettendo o in evidenza la necessità di rinforzare ulteriormente l’organico.

UN ALTRO SFORZO  – «Rivolgo una piccola preghiera a Gazidis, Leonardo e Maldini: ancora uno sforzo, sia economico che di fantasia e capacità, ma cerchiamo di prendere uno o meglio due giocatori per onorare questo gruppo, per onorare lo straordinario lavoro di Rino Gattuso. Il Milan è riuscito a tenere testa al Napoli, ma manca ancora qualcosa. Il Milan sta onorando questa lotta, vuole tornare a tutti i costi in Champions League. Cercate ancora qualcuno che possa aiutare a livello di qualità questa squadra. Permetterebbe di colmare, anche se non totalmente, il gap con le altre squadre».

ALTERNATIVA CAMBIO DI MODULO- Se la “preghiera” di Pellegatti non dovesse essere ascoltata di potrebbe sempre ricorrere ad un cambio di modulo, ovvero ad un 4-2-3-1 con la linea difensiva invariata, a centrocampo Kessie e Bakayoko a proteggere la difesa, in avanti Suso e Calhanoglu ai fianchi di Paquetà trequartista per Piatek o Cutrone a seconda delle situazioni. Qualcosa insomma bisognerà fare, l’esito della gara con il Napoli probabilmente determinerà questo tipo di scelte.

Articolo precedente
André SilvaAndrè Silva, in goal dopo 2 mesi: Il Milan monitora
Prossimo articolo
LozanoCalciomercato Milan, contatti avviati con Raiola: si punta Lozano