Calhanoglu convocato dalla Turchia, un’occasione per ritrovare il gioco perduto

© foto www.imagephotoagency.it

Sono 11 i giocatori del Milan chiamati dalle rispettive Nazionali. Calhanoglu è stato spesso decisivo con la Turchia e si spera possa ripetersi anche in Serie A

Il campionato si ferma per la pausa dedicata alle Nazionali ma saranno numerosi i rossoneri che scenderanno in campo per i rispettivi Paesi tra amichevoli e partite valide per la UEFA Nations Cup. Per quanto riguarda l’Italia, il ct Mancini ha convocato Bonaventura, Donnarumma, Cutrone e Romagnoli per le gare contro Ucraina (14 ottobre) e Polonia (12 ottobre). Gli ultimi due hanno dovuto però abbandonare il ritiro di Coverciano per problemi fisici. Calabria è stato invece chiamato dall’Under 21 di Di Biagio che affronterà Belgio (11 ottobre) e Tunisia (15 ottobre).

Suso, mattatore del Chievo Verona con due assist per Gonzalo Higuain domenica scorsa, sarà a disposizione della Spagna contro Galles e Inghilterra. Per l’esterno d’attacco è la seconda convocazione in Nazionale. La prima risale all’anno scorso nella sfida con la Russia conclusasi con un pareggio. Per quanto riguarda Calhanoglu, l’attaccante rossonero ha accolto la chiamata della Turchia per le sfida contro la Bosnia dell’11 ottobre. L’ex Bayer Leverkusen in questo inizio di stagione fatica a trovare la via del gol (zero tra Serie A ed Europa League) ma con la maglia del suo Paese è stato spesso decisivo. Calhanoglu è sceso in campo con la Turchia in 36 occasioni (31 da titolare) mettendo con uno score di 9 reti. La sua ultima rete è stata inoltre decisiva nella sfida con la Svezia vinta per 3 a 2 dalla formazione guidata da Lucescu. La speranza per i tifosi rossoneri è che l’esterno d’attacco possa ritornare più determinato in zona gol, cosa che gli ha esplicitamente chiesto il tecnico Gattuso nell’ultima conferenza stampa.

Per quanto riguarda gli altri rossoneri, Kessié è stato chiamato dalla Costa d’Avorio per le qualificazioni alla prossima Coppa D’Africa. Laxalt sarà a disposizione dell’Uruguay per Corea del Sud e Giappone mentre Ricardo Rodriguez sarà probabilmente titolare con la Svizzera nelle partite contro Belgio e Islanda. Halilovic, nonostante non sia mai sceso in campo con la maglia del Milan, è stato convocato dalla Croazia Under 21 per le gare con Grecia e San Marino. Il Milan è la quarta squadra tra quelle di Serie A per numero di convocati in Nazionale maggiore dietro a Juventus, Inter e Napoli.

Articolo precedente
san siroSan Siro, si va verso la soluzione più realistica: condivisione per Milan e Inter
Prossimo articolo
CutroneDonnarumma e Cutrone candidati al Kopa Trophy: il Pallone d’Oro degli Under 21