Connettiti con noi

News

Milan, bilancio dei prestiti: bene Pobega, Tsadjout si gioca la Serie A

Pubblicato

su

Milan, ecco un bilancio stagionale di tutti i giocatori inviati in prestito dai rossoneri verso altre squadre

Sono tanti i giocatori del Milan inviati in prestito ad altre squadre. C’è a chi questa esperienza è servita per crescere, altri che invece hanno trovato poco spazio. Ecco nel dettaglio.

MATTIA CALDARA – Ennesima stagione da dimenticare per il difensore classe ’94, caratterizzata dai soliti problemi al ginocchio. Solo 6 presenze tra tutte le competizioni, di cui solamente una da titolare. Non ci sarà riscatto, al momento sembra in procinto di restare a Milanello come alternativa ai titolari.

ANDREA CONTI – Un po’ più spazio per il terzino in quel di Parma. Comincia bene, giocando 6 gare di fila da titolare, poi qualche problema fisico lo limita nel finale di stagione. In 6 mesi con gli emiliani colleziona 11 gare. Anche lui, al momento, tornerà in rossonero.

TOMMASO POBEGA – Di sicuro il più positivo. Stagione da incorniciare per il centrocampista classe ’99, che alla prima stagione in Serie A colleziona 6 gol e 3 assist in 20 presenze. Per lui la strada può essere quella di un altro prestito, in modo da aumentarne ancora di più il valore.

DIEGO LAXALT – Stagione discreta per l’urugagio al Celtic. In totale 26 presenze con un gol in tutte le competizioni. Il Milan cercherà di trovargli una sistemazione a titolo definitivo.

LEO DUARTE – In questi 6 mesi all’Istanbul Basakhseir ha trovato molto spazio. In totale 21 presenze, di cui 16 dal 1′. Il brasiliano ha un diritto di riscatto di 5,5 milioni di euro, che sembra i turchi abbiano intenzione di esercitare.

ALESSANDRO PLIZZARI – Stagione complicati per il portiere classe ’00 con la Reggina, dove a metà stagione ha perso il posto da titolare. In totale solo 10 presenze in Serie B.

LORENZO COLOMBO – Poco spazio anche per l’attaccante classe ’02 in questi 6 mesi alla Cremonese. Solo qualche spezzone di partita, in cui è riuscito a segnare un gol, ma servirà di certo un anno con più minuti sul campo.

FRANK TSADJOUT – L’attaccante si sta giocando la promozione in Serie A con il Cittadella nella finale play-off contro il Venezia. Stagione non troppo prolifica (3 gol e 4 assist), ma di sicura crescita sia a livello fisico che tattico grazie al grande lavoro di sacrificio che gli richiede Venturato.

MARCO BRESCIANINI – Buona esperienza anche per lui, nonostante la retrocessione in Lega Pro con la Virtus Entella. In cadetteria 29 presenze condite da 2 gol e 2 assist. Vista la sua valorizzazione, i rossoneri puntano ad inserirlo come contropartita in qualche operazione di mercato.

ALTRI – In Lega Pro buona stagione con l’Alessandria per il difensore Gabriele Bellodi, mentre pochissimo spazio hanno trovato Emir Murati (Vibonese) e Alessandro Sala (Pro Sesto). Male anche Luan Capanni nei suoi 6 mesi in Spagna al Racing.