Connettiti con noi

HANNO DETTO

Paolucci: «Milan e Napoli mi sembrano le più attrezzate per lo scudetto»

Pubblicato

su

Michele Paolucci ha parlato in esclusiva ai microfoni di JuventusNews24: Milan e Napoli favorite per lo scudetto

Miche Paolucci, ex calciatore della Juventus, ha rilasciato un’intervista esclusiva a JuventusNews24 analizzando la corsa scudetto e facendo un parallelo tra l’attuale situazione dei bianconeri e quella del Milan di qualche anno fa.

«Milan e Napoli sono partite molto forte e, secondo me, a livello di organico e di struttura della squadra, al momento sono avvantaggiate. Bisogna vedere cosa succederà nei prossimi mesi: anche in caso di passi falsi hanno un distacco difficile da recuperare. L’Inter è la prima delle inseguitrici, ha una rosa importante e Simone Inzaghi, che ho seguito durante il suo percorso alle giovanili della Lazio, e ormai è un allenatore di livello europeo che può competere fino alla fine. Anche l’Atalanta del maestro Gasperini mi piace molto, oramai è una bellissima realtà non solo in Italia, e come al solito verrà fuori. Sono sicuro che battaglierà per la Champions e se riuscirà ad avvicinarsi al gruppo di testa nel periodo decisivo del campionato potrà dare fastidio anche per le prime posizioni».

SUL PARAGONE JUVE-MILAN: «Sono d’accordo con quello che ha detto Marchisio: i giovani della Juventus devono crescere in modo veloce. C’è stato un cambio generazionale importante e ci sono dei meccanismi che necessitano del tempo per essere appresi e creare la mentalità vincente che c’è alla Juventus. Negli anni la squadra ha perso giocatori importanti, come Pjanic, Matuidi, Ronaldo, ma anche Khedira e Higuain, che venivano dati per scontati, ma è gente che ha quella mentalità vincente; cambiarli vuol dire una struttura già ben delineata. Penso che sia la società, che Allegri avessero messo in preventivo che ci volesse del tempo: credo che le sconfitte che sono arrivate, in gare in cui solitamente la Juve era imbattibile, siano figlie di un periodo di transizione che in questo momento sta costando punti e qualche delusione ai tifosi. È successo anche al Milan, che ha avuto qualche anno così, ma ora si sta rialzando».

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU JUVENTUSNEWS24